In questi ultimi giorni del mercato di gennaio la Roma cercherà di piazzare un paio di colpi. A Fonseca serve un giocatore offensivo, sfumato Politano arriverà comunque un esterno dopo l’infortunio di Zaniolo, forse un centrocampista, Diawara è costretto a fermarsi per due mesi e mezzo e tornerà solamente nel mese di aprile, e un difensore che in realtà è stato in pratica già acquistato: dall’Atalanta arriverà Roger Ibanez, difensore colombiano che già lunedì effettuerà le visite mediche. Il sudamericano è arrivato un anno fa e il suo valore di mercato è cresciuto nonostante non abbia quasi mai giocato con i nerazzurri.

Visite mediche e firma: Roger Ibanez è della Roma

Le due società hanno trovato l’accordo definitivo. Ibanez diventerà un calciatore della Roma, lunedì prossimo sbarcherà nella Capitale dove effettuerà le visite mediche e poi firmerà il contratto. L’Atalanta, che gli ha dato il permesso per volare a Roma, cede il calciatore in prestito per 18 mesi con obbligo di riscatto fissato a 9 milioni di euro, più due di bonus. Il colombiano farà parte della rosa, farà esperienza e magari con il tempo avrà modo di trovare spazio.

Il curioso caso di Ibanez il valore è raddoppiato, anche se ha giocato pochissimo

L’Atalanta lo ha preso un anno fa, esattamente nello scorso mercato di gennaio. Gasperini lo ha mandato in campo nel finale della partita con il Genoa, dell’11 maggio, e poi gli ha concesso qualche minuto nella storica sfida con lo Shakhtar. Un minutaggio scarsissimo per Ibanez, che però in questi ultimi dodici mesi ha visto crescere il suo valore di mercato passato da 4 a 9 milioni di euro (più due di bonus). In pratica il valore di Ibanez è raddoppiato anzi è quasi triplicato nonostante lo scarso tempo passato in campo. Probabilmente l’Atalanta e la Roma pensano che nei prossimi diciotto mesi il valore di mercato del colombiano crescerà e per questo hanno trovato l’accordo a quelle cifre.