Game over Milan batte Verona 1-0

Il risultato finale di Verona-Milan è 0-1. A decidere il posticipo della 3a giornata di Serie A un rigore di Piatek con i gialloblu che dopo 20′ sono rimasti in 10 per il rosso a Stepinski. Nel finale espulso anche Calabria

94' Cartellino rosso per Calabria, episodio dubbio nel finale

Calabria stende al limite Pessina nell'ultimo assalto degli scaligeri. Per l'arbitro è un fallo da rosso, con il Milan che resta in 10. Dubbi a non finire sulla posizione del fallo che per l'arbitro è avvenuto appena fuori area, e non all'interno dell'area come vorrebbero i giocatori del Verona. Batte Veloso che trova il muro della barriera, sulla ribattuta di Lazovic la sfera esce di pochissimo

Bis polacco Milan, raddoppio di Piatek annullato col Var

Piatek in scivolata devia sotto porta il pallone letteralmente sradicato a Silvestri. L'arbitro in un primo momento convalida il gol, ma poi ricorre al monitor a bordocampo del Var. Rete annullata al Pistolero per fallo sul portiere. Si resta sullo 0-1

78' Doppio cambio Verona, entrano Tutino e Di Carmine

Cambio nel Verona. Juric gioca il tutto per tutto inserendo Rrahmani per Tutino e Zaccagni per Di Carmine. Hellas ora a trazione anteriore a caccia del pareggio nonostante l'inferiorità numerica

74' Entrataccia di Amrabat, giallo

Altro calciatore ammonito nelle fila del Verona. Entrataccia di Amrabat al limite dell'area su Rebic. Inevitabile il cartellino giallo per il neoacquisto gialloblu protagonista di una buona gara

Vantaggio rossonero Verona-Milan 0-1, gol su rigore di Piatek che poi zittisce chi lo ha criticato

Milan in vantaggio con il gol di Piatek! Il polacco dal dischetto è glaciale e batte Silvestri che intuisce ma non può nulla. Esultanza polemica per il bomber che rompe il digiuno e zittisce i detrattori e i critici

65' Calcio di rigore per il Milan

Calcio di rigore per il Milan. Conclusione di Calhanoglu e Gunter da distanza ravvicinata colpisce il pallone con il braccio in torsione. Nessun dubbio per il direttore di gara che indica il dischetto. Conferma dal Var, braccio troppo largo per il gialloblu che viene anche ammonito. Entra Pessina per Verre nell'Hellas

61' Palo di Verre, Donnarumma si salva

Che cuore questo Verona che anche in 10 sta dando filo da torcere al Milan. Occasionissima per Verre che da posizione defilata tenta la conclusione di prima e colpisce il palo. Match ora molto divertente

58' Palo di Calabria con un gran tiro

Milan ad un passo dal vantaggio con Calabria! Gran tiro al volo dell'esterno da fuori area e pallone che finisce sul legno con Silvestri battuto. Una chance super per la squadra di Giampaolo

55' Che occasione per Rebic

Rebic a pochi passi dalla porta controlla male e non riesce a deviare il pallone in porta. Molti dubbi sul contrasto precedente tra il croato e Faraoni che si lamenta a lungo con l'arbitro

47' Guizzo di Suso, Milan pericoloso

Il Milan prova subito a spingere con continuità. Tentativo di Suso che prova a piazzarla all'angolino con un velenoso tiro a giro. La sfera esce di poco. Rossoneri pericolosi

Si riparte Inizia il secondo tempo di Verona-Milan, entra il neoacquisto Rebic al posto di Paquetà

Inizia il secondo tempo di Verona-Milan. Sostituzione alle porte per i rossoneri che aumentano il peso del proprio reparto offensivo con Ante Rebic, grande ex della gara. Il croato prende il posto di Paquetà

Intervallo Fine primo tempo: Verona-Milan 0-0

Si chiude il primo tempo di Verona-Milan senza reti. Sfida in salita per la formazione di casa che dopo 20′ ha perso Stepinski, espulso con il Var. Il polacco punito per un intervento con la gamba altissima su Musacchio

37' Giallo anche per Paquetà e Veloso

Entrata in ritardo di Paquetà su Zaccagni. Anche il brasiliano conquista il cartellino giallo. Si alza l'intensità del match con i rossoneri che finora però si stanno scontrando con il muro gialloblu. Poco dopo tocca a Veloso finire tra i "cattivi" per un entrata rude proprio su Paquetà.

28' Occasione per il Verona con Verre, gran numero

Che numero di Verre! Lancio lungo per il centrocampista offensivo degli scaligeri che stoppa al volo alzandosi il pallone. Conclusione di prima e pallone che esce di pochissimo. Applausi a scena aperta per lui poteva segnare il gol della domenica

24' Cartellino giallo per Piatek, il match s’incattivisce

Il match s'incattivisce, giallo anche per Piatek. L'attaccante ammonito per una spinta al suo marcatore. Inevitabile il provvedimento nei suoi confronti. Poco dopo faccia a faccia tra Calhanoglu e Amrabat

Espulsione Cartellino rosso con il Var per Stepinski

Il primo calciatore ammonito è Stepinski. Entrataccia dell'attaccante che con la gamba alta colpisce Musacchio. Inevitabile il cartellino giallo per l'ex Chievo, con l'arbitro che però ricorre al monitor a bordo campo per rivedere l'azione. Il direttore di campo torna sui suoi passi ed estrae il rosso: il centravanti ha colpito con un calcio in faccia l'avversario

8' Verona pericoloso, Donnarumma attento

Verona molto pericoloso. Doppia occasione per gli scaligeri: Donnarumma prima è costretto a smanacciare dopo un tiro cross pericoloso e poi è attento sul tentativo di ribattuta vincente di Zaccagni

5' Botta e risposta Verre-Piatek

Inizio di partita frizzante al Bentegodi. Opportunità per Verre che di testa prova a pescare il jolly dopo un buon inserimento. Pallone altissimo. Dall'altra parte Suso serve Piatek che da posizione defilata prova la conclusione che con una deviazione finisce alta sulla traversa. Poco dopo sugli sviluppi del corner uscita non perfetta del portiere Silvestri

Si parte Fischio d’inizio per Verona-Milan

Bella atmosfera al Bentegodi. Solita corposa presenza di pubblico per le gare interne dei gialloblu. Si fanno sentire e non poco anche in sostenitori del Milan. La sfida è già iniziata sugli spalti. Squadre in campo e pronte a fare sul serio. Si parte, inizia il match che chiude la domenica della 3a giornata di Serie A

Così in campo Verona-Milan, le formazioni ufficiali

Milan a Verona con il 4-3-2-1 con Biglia in mediana con Kessie e Calanhoglu a supporto della coppia Paquetà-Suso che proverà ad innescare il terminale offensivo Piatek che torna titolare. Il Verona si affida in avanti al neoacquisto Stepinski con Verre e Zaccagni a supporto

Le scelte Formazioni Verona-Milan, le ultime notizie in tempo reale

Le ultime notizie in tempo reale sulle formazioni di Verona-Milan non aprono a particolari sorprese. Padroni di casa con il 3-4-2-1 con Stepisnki titolare e Verre e Zaccagni a supporto. Rossoneri con il 4-3-2-1 con Calhanoglu nel trio con Kessie e Bennacer, dietro Suso e Paquetà. Dal 1′ Piatek che spera di ritrovare il gol perduto.

Le probabili formazioni di Verona-Milan

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Henderson, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Stepinski. ALL.: Juric.
MILAN (4-3-2-1): G.Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Paquetà; Piatek. ALL.: Giampaolo.

Diretta tv e streaming Dove vedere in tv e streaming Verona-Milan

Verona-Milan sarà trasmessa in tv da Sky o da Dazn? Il posticipo delle 20.45 della domenica della 3a giornata di Serie A sarà visibile sull’emittente satellitare e in particolare sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Possibile assistere al match anche in streaming sui dispositivi portatili e computer, grazie all’app SkyGo, riservata agli abbonati.

La partita Verona-Milan posticipo delle 20.45 della domenica della 3a giornata di Serie A

Verona-Milan è la partita che chiude la domenica della 3a giornata di Serie A (dopo Roma-Sassuolo delle 18), in attesa del posticipo del lunedì Torino-Lecce. Fischio d’inizio alle 20.45 al Bentegodi per il confronto tra gli scaligeri che hanno finora convinto con il pareggio con il Bologna e la vittoria in trasferta a Lecce. Rossoneri a caccia di risposte dopo il ko con l’Udinese e il successo di misura sul Brescia. Grande curiosità per la formazione di Giampaolo ancora a caccia di un’identità definita e dei 3 punti per restare in scia delle prime posizioni della classifica in chiave Champions. Attenzione all'entusiasmo dei gialloblu che vogliono far bene nel primo incrocio con una big della stagione