fine partita Finisce a reti inviolate al Rigamonti, un punto a testa

Anche se nel finale c'è stata più Fiorentina (vicinissima al gol al 97′ con Castrovilli) che Brescia, la gara si è conclusa a reti inviolate. Un punto a testa che smuove la classifica per le due squadre. Sia Corini che Montella hanno provato a vincere il match cambiando nella ripresa diversi giocatori. Il Brescia ha dovuto togliere dal campo Dossena per un brutto fallo di Pulgar, per il centrocampista un infortunio alla caviglia destra.

65' Ci prova anche Balotelli

In un secondo tempo più avaro di emozioni ci prova anche Balotelli a cercare la via del gol. SuperMario al 65′  stacca bene dal dischetto per colpire il corner. Il suo colpo di testa termina di poco largo sulla sinistra e non impensierisce Dragowski

54 Brutto fallo su Dessena, costretto ad uscire in barella

Eugenio Corini deve cambiare per forza al 53′ con il secondo cambio: Daniele Dessena si è infortunato, dentro Nikolas Spalek. Il fallo è stato commesso da Pulgar, con una entrata molto ruvida: Gianpaolo Calvarese non ha esitato ad estrarre il cartellino. Bisognerà capire cosa si sia fatto il giocatore dei lombardi che è uscito in preda al dolore.

46' Si riparte, il Brescia fa entrare Balotelli

Con l'inizio della ripresa Corini decide di cambiare ma non toglie in attacco Aye come sembrava fosse ovvio, bensì Alfredo Donnarumma che resta sotto la doccia. Per la Fiorentina non c'è alcun cambio.

Si riparte dallo 0-0

21 ottobre 21:56 Fine primo tempo a reti inviolate

Primo tempo al Rigamonti senza gol ma con tante emozioni. Ad inizio match è il Brescia a segnare con Aye ma tutto viene annullato per un fallo di mano visto dal VAR. Poi, il solito Castrobilli è stato il più pericoloso dei gigliati che hanno sfiorato la rete anche con Lirola e nel finale con Badelj.
Nel Brescia, con Balotelli in panchina, Aye è stato il più intraprendente nel centrocampo viola.

20' Fiorentina in avanti, occasione per Lirola

Gara che rimane accesa e al 20′ sono gli ospiti a sfiorare la rete del vantaggio:  con una serie di triangolazioni la Fiorentina riesce a mettere in difficoltà il Brescia e sviluppa una bella manovra sulla destra. Lirola si trova nelle condizioni di battere davanti a Joronen, ma il portiere delle Rondinelle bravissimo a chiudere la propria porta.

10' Aye-Castrovilli botta e risposta nei primi 10 minuti

E' una gara iniziata a ritmi alti e con diverse azioni da entrambe le parti. Il Brescia prova a fare la partita con Aye, il giocatore che ha preso il posto di Balotelli (in panchina) mentre per la Fiorentina è il solito Castrobilli a farsi pericoloso, con una azione in solitario

4' Brescia-Fiorentina, iniziata ed è subito VAR

E' iniziato il Monday Night al Rigamonti tra Brescia e Fiorentina, e subito è VAR: Florian Aye riceve un bel passaggio all'interno dell'area e segna ma Calvarese annulla tutto. E' fallo di mano, risultato sullo 0-0.

C'è stata una grandissima giocata di Tonali, che aveva avviato l'azione conducendo la palla fino all'area avversaria. Poi il tutto è stato vanificato da un tocco irregolare.

Match alle 21 Per un ritardo della Fiorentina, la gara inizierà alle 21

L'ottava giornata di A si chiude con il posticipo Brescia-Fiorentina, un Monday Night che però inizierà in ritardo. Il calcio d'inizio è stato rinviato di un quarto d'ora a causa del ritardo dei viola. Intanto è confermato che Corini debba rinunciare a Balotelli, al suo posto Aye. Fiorentina di Montella con il tandem Chiesa-Ribery in attacco

Senza SuperMario Formazioni ufficiali, nel Brescia non c’è Balotelli in campo

Sono arrivate anche le formazioni ufficiali delle due squadre che giocheranno il Monday Night che chiude l'ottava giornata. Confermata l'assenza in campo di Mario Balotelli che Corini ha deciso di far iniziare in panchina

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mathieu; Bisoli, Tonali, Dessena; Romulo; Donnarumma, Aye.
All: Corini

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.
All: Montella

Goleador a confronto Brescia-Fiorentina, sfida di goleador: Donnarumma contro Pulgar

Giocatori da tenere d'occhio per la sfida  di questa sera? Alfredo Donnarumma del Brescia che ha segnato cinque gol ufficiali per le Rondinelle in questa stagione, quattro dei quali arrivati nel primo tempo.

Dall'altra parte c'è Nikola Milenkovič che ha segnato l'ultimo gol della vittoria per la Fiorentina. Entrambi i suoi gol segnati in questa stagione di campionato finora sono arrivati nella ripresa. Ma il miglior goleador della Fiorentina è Pulgar, con tre reti all'attivo.

statistiche Le prime sette giornate di Brescia e Fiorentina

Fino ad ora il Brescia ha perso quattro delle ultime cinque partite di Serie A, tutte decise con un margine di un solo gol. Il Brescia ha segnato però avuto spesso degli avvii top: tre dei suoi quattro gol casalinghi sono stati realizzati entro i primi 20 minuti.

La Fiorentina arriva dopo aver vinto le ultime tre partite, segnando il gol di apertura in ciascuna occasione. La squadra ospite ha anche un record equilibrato nelle trasferte finora con 1 vittoria, 1 pareggio, 1 sconfitta. La Viola ha segnato almeno un gol in tutte le gare esterne.