in evidenza 90' Finale: poker del Torino al Brescia. Brutto esordio per Grosso

Le doppiette di Belotti e Berenguer permettono al Torino di vincere in casa del Brescia e tornare alla vittoria dopo più di un mese. Il Brescia paga l'espulsione di Mateju a metà del primo tempo. Nonostante una grande abnegazione all'inizio della ripresa non c'è stata concretezza in zona goal e sono arrivate le due reti granata nel finale. Brutto esordio per Fabio Grosso sulla panchina delle Rondinelle.

84' Brescia, terzo cambio: Zmrhal al posto di Ayé

80 Poker del Torino con Berenguer: Brescia ko

Su un lancio lungo Berenguer ha vinto un contrasto aereo con Sabelli e si è presentato a tu per tu con Joronen: lo spagnolo non ha lasciato scampo al portiere del Brescia e ha siglato la sua personale doppietta.

78' Joronen salva ancora su Belotti: il Gallo è incredulo

Il portiere del Brescia ha evitato il poker granata con una grande parata su Belotti: il centravanti del Torino ha calciato di sinistro dai 16 metri ma, nonostante fosse in controtempo, Joronen ha mandato la palla in angolo con un bellissimo intervento.

75' Tris del Torino: Berenguer!

Su assist di Diego Laxalt dalla sinistra Alex Berenguer ha controllato bene e battuto a rete di destro alla spalle di Joronen. Il calciatore spagnolo ha festeggiato il suo rientro dopo l'infortunio con il goal e ha chiuso il match al Rigamonti.

68' Joronen salva su Belotti: il Gallo vicino alla tripletta

Il numero 9 del Torino batte a colpo sicuro su cross di Ola Aina ma Joronen risponde con una grande parata.

66' Secondo cambio per il Toro: esce Lukic, entra Laxalt

62' Primo cambio per il Torino: Berenguer entra per Verdi

61' Il Brescia reclama un rigore su Donnarumma: Guida lascia giocare

Le Rondinelle hanno chiesto un calcio di rigore per un fallo di Izzo sul neo entrato Donnarumma. Le proteste sono piuttosto forti ma l'arbitro Guida lascia giocare.

60' Brescia, secondo cambio: Donnarumma al posto di Spalek

59' Ancora Sirigu salva il Torino: Bisoli vicino al gol

Su un colpo di testa ravvicinato di Bisoli la risposta di Sirigu è ancora magistrale ma il Torino soffre tanto nonostante la superiorità numerica.

55' Una doppia parata di Sirigu evita il gol: Ayé e Spalek non ci credono

Prima Ayè con un movimento e una girata da vero centravanti e poi sulla ribattuta Spalek hanno provato a insaccare alle spalle di Sirigu ma il portiere granata ha respinto le minacce in entrambi i casi. Brescia pericoloso.

46 Si riparte: Grosso lascia fuori Balotelli, dentro Martella

Fabio Grosso prova a coprire un po' la sua squadra togliendo un centravanti come Balotelli e inserendo un calciatore più difensivo come Martella. Mossa piuttosto a sorpresa per il neo tecnico del Brescia, che un esordio peggiore non poteva immaginarlo.

45' Intervallo: Toro avanti per 2-0 sul Brescia grazie ad una doppietta di Belotti

Due goal su calcio di rigore di Andrea Belotti permettono ai granata di Mazzarri di essere in vantaggio a Brescia. Non un buon esordio, per ora, per Fabio Grosso sulla panchina delle Rondinelle.

41' Brescia in 10: espulso Mateju per doppio cartellino giallo

Il difensore del Brescia ha atterrato Belotti che cercava di involarsi verso la porta avversaria dopo una mischia sulla trequarti e l'arbitro Guida ha estratto il secondo giallo. Gara tutta in salita per le Rondinelle.

35' Torino, ammonito Ansaldi per fallo su Sabelli

Fallo da dietro dell'esterno granata su Sabelli: Guida estrae il cartellino giallo per lui.

31' Espulso il preparatore atletico del Torino per eccessive proteste

Allontanato il preparatore atletico del Torino per eccessive proteste dopo un calcio di punizione assegnato al Brescia.

26' Raddoppio del Torino: ancora il Gallo Belotti

Proprio come si era verificato pochi minuti fa sul dischetto è presentato Andrea Belotti che ha insaccato alle spalle di Joronen con un tiro potente e centrale.

25' Secondo calcio di rigore per il Toro: fallo di mano di Mateju, decisione dopo OFR

Su un tiro di Belotti c'è l'intervento di mano di Mateju e dopo l'OFR di Guida arriva la decisione: secondo calcio di rigore per il Torino. Ammonizione per il difensore biancoblù.

17' Toro in vantaggio: Belotti!

Sul dischetto si è portato Andrea Belotti che ha portato in vantaggio la squadra granata e ha ritrovato il goal dopo più di un mese.

15' Rigore per il Toro: punizione di Verdi, mano di Cistana

Su un calcio di punizione di Verdi la palla finisce sul braccio di Cistana e l'arbitro Guida che concede il calcio di rigore. Ammonito il calciatore bresciano, fresco di convocazione in nazionale.

5' Gara subito frizzante: un’occasione per parte per Brescia e Toro

Dopo l'occasione per il Brescia con Spalek è arrivata la risposta granata di Meitè: gara subito frizzante al Rigamonti.

1' La gara tra Brescia e Torino è iniziata: via!

L'arbitro Marco Guida ha fischiato l'inizio della gara del Rigamonti tra Brescia e Torino.

09 novembre 14:12 Formazioni ufficiali: Toro dal 1′ Aina e Verdi, il Brescia di Grosso punta su Ayè e 4-3-3

Tutto pronto al Rigamonti di Brescia per il match tra le Rondinelle ed il Toro. Queste le formazioni ufficiali di Grosso e Mazzarri.

BRESCIA (4-3-3): Joronen; Sabelli, Magnani, Cistana, Matjeu; Romulo, Tonali, Bisoli; Spalek, Balotelli, Ayè. Allenatore: Grosso.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Aina, Rincon, Lukic, Meité, Ansaldi; Verdi, Belotti. Allenatore: Mazzarri.

09 novembre 13:32 Il ricordo di Mario Rigamonti, calciatore del Brescia e del Grande Torino

Mario Rigamonti , a cui è intitolato lo stadio di Brescia, è stato un difensore del Brescia e del Grande Torino e la società granata ha voluto ricordarlo postando una foto della targa presente nell'impianto lombardo. Oltre allo stadio a Rigamonti è intitolato anche l'omonimo centro sportivo sempre a Brescia e lo stadio di Lecco.

09 novembre 13:29 I convocati di Grosso e Mazzarri

09 novembre 11:57 Le probabili formazioni di Brescia-Torino

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Sabelli, Cistana, Magnani, Mateju; Bisoli, Tonali, Romulo; Ayé, Spalek; Balotelli. A disposizione: Alfonso, Martella, Mangraviti, Gastaldello, Ndoj, Zmhral, Donnarumma, Morosini. Allenatore: Grosso.

TORINO (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; Aina, Rincon, Lukic, Meité, Ansaldi; Verdi; Belotti. A disposizione: Rosati, Ujkani, Bremer, Djidji, Berenguer, De Silvestri, Laxalt, Millico, Edera. Allenatore: Mazzarri.

ARBITRO: Guida

09 novembre 11:51 Dove vedere Brescia-Torino in tv e in streaming

Brescia-Torino è una partita valevole per la giornata numero 12 del campionato di calcio di Serie A 2019/2020. La partita sarà visibile in tv sulla piattaforma Sky a partire dalle ore 15:00 e sarà visibile in streaming per gli abbonati Sky su Sky Go, che consente di vedere i programmi Sky su pc e dispositivi mobili.

09 novembre 11:45 Brescia e Torino vogliono tornare a vincere. Esordio di Grosso sulla panchina lombarda

Il secondo anticipo della 12a giornata di Serie A 2019/2020 vede di fronte il Brescia e il Torino. Le Rondinelle hanno cambiato guida tecnica e ora al posto di Eugenio Corini c'è Fabio Grosso mentre i granata di Walter Mazzarri non vincono da più di un mese e vogliono invertire la rotta di questo periodo poco positivo. I padroni di casa sono reduci dalle sconfitte con Hellas e Inter e cercano un successo che manca ormai dal 21 settembre. Il Toro dovrà provare a rialzarsi immediatamente dopo le sconfitte con Lazio e Juventus considerando i soli tre punti di vantaggio dalla zona retrocessione.

Sarà una sfida importante per la classifica e per gli allenatori, oltre che per i rispettivi reparti offensivi, rappresentati da Andrea Belotti per il Toro e da Mario Balotelli per le rondinelle. Quella del numero 9 granata sarà una gara di ricerca dell’intesa con i compagni, specialmente con i giocatori deputati a supportarlo, visti i problemi offensivi che sta soffrendo per ora il Toro: pochi i goal granata dell’ultimo mese (appena uno, quello segnato da Zaza contro il Cagliari), ed automatismi in attacco da assestare, con l’ultima rete a firma del Gallo risalente al 30 settembre. Discorso diverso per Balotelli che è alla ricerca di reti importanti, dopo quelle contro l’Hellas e la precedente contro il Napoli, inutili ai fini del risultato.