97' Il Napoli non sa più vincere ed esce tra i fischi

Fischi copiosi al termine della partita per i calciatori del Napoli che non vince più. La squadra di Ancelotti ha pareggiato 0-0 con il Genoa, e la zona Champions rischia di allontanarsi ancora di più. Il pareggio è un risultato giusto perché nessuna delle due squadre ha prevalso.

09 novembre 22:31 Radu fenomenale su Llorente, Napoli vicino al gol

Cross di Lozano, Llorente svetta e colpisce di testa, il pallone è basso, Radu si tuffa e vola, il pallone non entra per un soffio. Si resta sullo 0-0.

09 novembre 22:25 Entra Cleonise, esce tra gli applausi Goran Pandev

Il 2001 Cleonise prende il posto di Pandev. Thiago Motta lancia questo ragazzino che non è ancora maggiorenne che rileva Pandev, applaudito dai suoi ex tifosi.

09 novembre 22:10 Insigne esce tra i fischi (e qualche applauso)

Lorenzo Insigne viene sostituito da Elmas. Il capitano lascia la fascia a Mertens e soprattutto esce tra i fischi, anche se una parte del San Paolo comunque lo applaude.

09 novembre 22:07 Koulibaly salva sulla linea

Agudelo semina il panico, avanza e dal fondo mette un bel pallone in mezzo, Pinamonti batte a botta sicura, Koulibaly è decisivo con una spaccata salva sulla linea.

09 novembre 21:56 Napoli e Genoa all’attacco

Pandev ci prova con un bel tiro a giro, pallone di poco a lato. Il Napoli risponde con un'azione intelligente, gli spazi sono molto stretti e Romero sbroglia. Ci prova Mertens da lontano, Radu respinge.

09 novembre 21:33 Il Napoli torna negli spogliatoi tra i fischi

Napoli e Genoa ritornano negli spogliatoi sullo 0-0. Partita bruttina. La squadra di Ancelotti si è impegnata tanto, nella fase centrale del primo tempo ha cercato di rendersi pericolosa, ma con l'eccezione di una conclusione di Zielinski, non ha mai impegnato davvero Radu. Il Napoli esce dal campo tra i fischi.

09 novembre 21:25 Episodio dubbio nell’area del Genoa

Ripartenza veloce del Napoli, Insigne con i giri contati trova Callejon, lo spagnolo batte a botta sicura, ma rinviene Pajac che tocca lo spagnolo, il fallo non c'è, anche se l'ex Real chiede un rigore, Callejon riesce a tirare, ma il pallone finisce in corner.

09 novembre 21:17 Il Napoli attacca, ma non tira mai

Fa la partita il Napoli, che ha un elevatissimo possesso palla, si impegna tantissimo ma non riesce a trovare le due punte che fanno tanto movimento e vengo ben controllate in area di rigore da Zapata e Romero.

09 novembre 21:05 Ci provano Zielinski e Di Lorenzo

Zielinski ha il piede caldo, ci prova ancora dalla distanza, Radu c'è. Poi Di Lorenzo si procura un calcio di punizione e proprio il difensore ex Empoli va a saltare di testa nell'area di rigore del Genoa, pallone alto.

09 novembre 21:01 La contestazione della Curva B, i tifosi sono rimasti fuori dal San Paolo

Insigne è stato il calciatore più fischiato sia nel riscaldamento che all'ingresso in campo. I tifosi della Curva B, cuore del tifo partenopeo, sono rimasti fuori dall'impianto. E dall'esterno del San Paolo cantano cori e lanciano fumogeni. Finora è una contestazione pacifica.

09 novembre 20:49 Gol del Napoli, ma è fuorigioco

Difesa altissima per il Genoa, il Napoli non ne approfitta. Mertens scappa, serve Lozano, che è in fuorigioco, il messicano arriva fino davanti a Radu, ma non riesce a battere, Insigne tira e segna, ma il gol è annullato.

09 novembre 20:47 Via

Inizia Napoli-Genoa.

09 novembre 20:47 I giocatori del Napoli si abbracciano, i tifosi fischiano

Prima della partita i calciatori del Napoli si abbracciano, un gesto inedito per la squadra partenopea, ma non una novità per una squadra di calcio. Una delle curve fischia.

09 novembre 19:59 Napoli contestato dai tifosi che urlano: “Vergogna” ai giocatori

Non è stato un avvicinamento tranquillo per il Napoli. Come previsto i calciatori partenopei sono stati contestati. Proprio a pochi metri dallo stadio San Paolo un gruppetto di tifosi ha apostrofato i giocatori del Napoli con alcuni cori e una parola molto precisa: "Vergogna".

Così in campo Le formazioni ufficiali di Napoli-Genoa

Milik a causa di un'indisposizione è fuori dall'elenco dei convocati, che si riduce ulteriormente. In porta c'è Ospina, in difesa torna Hysaj, in attacco Lozano e Mertens. Cambia modulo e schiera una formazione offensiva Thiago Motta, che gioca con Pandev, Pinamonti e Agudelo.

Polemiche Si teme la contestazione al San Paolo

La storia è nota. Dopo il match di Champions i calciatori del Napoli si sono rifiutati di tornare in ritiro. Le polemiche che sono seguite sono state infinite, la storia ancora non è finita. Ancelotti non traballa, ma certo ora ha un carico di responsabilità enormi, come tutta la squadra, che riceverà una mega multa. In questi giorni i giocatori sono stati contestati, non solo sui social, con un paio di striscioni mostrati in città. C'è chi teme una forte contestazione stasera per i ‘sobillatori', Allan, Insigne e Callejon.

09 novembre 18:53 Dove vedere in tv e streaming Napoli-Genoa

Napoli-Genoa inizierà alle ore 20.45. Il meteo è piuttosto negativo, è prevista molta pioggia. L'incontro sarà trasmesso da DAZN, che inizierà il pre-partita con Diletta Leotta mezz'ora prima del calcio d'inizio, commento affidato a Pardo e Marcolin. La partita la potranno seguire su Sky anche gli abbonati che hanno attivato DAZN1.

Le scelte Le probabili formazioni di Napoli-Genoa

Milik ha accusato un problema muscolare e non ci sarà. Forse panchina per il polacco, davanti Lozano e Mertens. 4-2-3-1 per i Grifoni privi di Kouamé, volato in Egitto per giocare la Coppa d'Africa Under 23.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Zielinski, Ruiz, Insigne; Lozano Mertens. All. Ancelotti

GENOA (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Ankersen; Schone, Radovanovic; Pandev, Lerager, Agudelo; Pinamonti. All.: Thiago Motta

Anticipo Napoli, c’è il Genoa dopo l’ammutinamento

Finalmente c'è il campo. Il Napoli che ha vissuto giornate complicatissime stasera al San Paolo ospita il Genoa. Dopo l'ammutinamento della squadra, al termine del match con il Salisburgo, il club partenopeo vuole spazzare via polemiche e striscioni già da stasera, ma non sarà semplice contro la squadra di Thiago Motta.