27 novembre 22:55 Liverpool-Napoli 1-1

Il finale è incandescente. Robertson spinge Di Lorenzo che rischia quasi di finire in braccio agli spettatori. Ne nasce una mini rissa, giallo per lo scozzese e Koulibaly. Il capitano partenopeo fa fallo su Salah al 94′, Allan viene ammonito. Poco dopo finisce la partita. Un punto d'oro per il Napoli che vede la qualificazione. Il Liverpool non è ancora qualificato.

27 novembre 22:32 In campo Llorente e Elmas

Oxlade-Chamberlian è stato il secondo cambio del Liverpool, Llorente il primo del Napoli. Il basco prende il posto di Lozano. Klopp schiera poi anche Alexander-Arnold, che rileva Milner. A dieci minuti dal termine poi tocca a Elmas, che rileva Mertens.

27 novembre 22:25 Il Liverpool pareggia, gol di Lovren

Il predominio territoriale del Liverpool dà i suoi frutti, ha pareggiato Lovren. Il croato svetta in area di rigore, sovrasta Mertens e con uno splendido colpo di testa manda il pallone nell'angolino. Niente da fare per Meret, 1-1.

27 novembre 22:15 Salvataggio di Koulibaly sulla linea

Meret esce con sicurezza su un pallone spiovente, quando deve bloccarlo forse perché pressato il portiere del Napoli perde la sfera, Firmino calcia in porta, Koulibaly è ben posizionato e sulla linea salva e manda il pallone in calcio d'angolo.

27 novembre 21:53 Genk-Salisburgo 0-2

Tra Liverpool e Napoli nel girone il convitato di pietra è il Salisburgo che dopo aver fatto una fatica enorme ha segnato due gol nel finale di tempo con il Genk. Gli austriaci conducono 2-0, reti di Daka e Minamino.

27 novembre 21:49 Fine primo tempo

Il Napoli torna in vantaggio negli spogliatoi. Ha segnato Mertens, il Liverpool è sotto di un gol. Un buon Napoli, lontano parente rispetto a quello visto nelle ultime settimane. I Campioni d'Europa stanno attaccando, lo fanno a testa bassa, ma non hanno quasi mai impegnato seriamente Meret, che ha detto di no nel finale a Milner.

27 novembre 21:41 L’arbitro ammonisce Klopp

La squadra di casa vuole il pareggio e con un'azione tambureggiante pressa il Napoli che riesce a resistere salvato dai centrali Koulibaly e Manolas. Ma quando attaccano Firmino e Mané fanno sempre molta paura. Il senegalese va giù in area, il fallo di Di Lorenzo non c'è. Poi c'è una veemente protesta di Klopp che viene ammonito dall'arbitro Del Cerro Grande.

27 novembre 21:21 Gol di Mertens, 1-0 Napoli

Al 20′ il Napoli passa in vantaggio, ha segnato Mertens. Pallone lungo, Mertens scappa, s'invola, entra in area di rigore e con uno splendido diagonale batte Alisson. Liverpool 0 Napoli 1.

27 novembre 21:18 Fabinho ko, entra al suo posto Wijnaldum

Fabinho accusa un problema alla caviglia. Il brasiliano resta a terra, si rialza e riprende il posto in campo, ma dopo un paio di minuti è costretto a uscire. Lo sostituisce l'olandese Wijnaldum.

27 novembre 21:07 Problemi alla spalla per Di Lorenzo

L'esterno difensivo del Napoli salta, va in contrasto con Milner, tra i due il contatto non c'è, ma Di Lorenzo cade male e si fa male alla spalla. Il dolore è lancinante, il giocatore resta a terra per qualche minuto prima di riprendere il campo.

27 novembre 21:01 Via

Inizia Liverpool-Napoli. Gli azzurri battono il calcio d'inizio.

27 novembre 21:00 Tutto pronto a Liverpool

Risuona l'inno della Champions, i calciatori di Liverpool e Napoli stanno per iniziare a giocare.

27 novembre 20:44 Giuntoli: “Non c’è una spaccatura. Non ci sono problemi interni al Napoli”

Pochi minuti prima del calcio d'inizio il d.s. del Napoli Giuntoli ha parlato ai microfoni di Sky Sport:

Il lavoro di un dirigente è stare vicino alla squadra, aiutare l'allenatore e fare da collante. In questo periodo abbiamo pensato tanto a questa partita. E' una gara che ci potrà dare il passaggio del turno anticipato e quindi ci permetterebbe di gestire meglio la parte finale di campionato prima della sosta. C'è grande voglia di fare bene. 

L'esperto dirigente ha parlato anche delle multe che però non hanno distratto la squadra che stasera sarà in campo a Liverpool:

 Siamo stati fortunati, perché la partita di oggi non può distogliere l'attenzione di nessuno. Tutti sono sereni e stanno pensando alla gara di stasera. 

Infine due battute sulla partita con i campioni d'Europa in cui Ancelotti cambia modulo e sposta Di Lorenzo:

C'è volontà di arginare la loro forza, senza perdere la nostra identità. Altre volte abbiamo fatto possesso palla a tre, ma rimarremo nelle nostre posizioni. Di Lorenzo ci può dare una mano anche in fase offensiva, oltre che in difesa. Penso che il Liverpool sia la squadra più forte del mondo. Siamo sempre stati molto bravi in Champions League. In maniera altalenante in campionato. Una buona prova qui darebbe un ulteriore slancio al campionato. Internamente non ci sono problemi, c'è grande unità di intenti nel voler fare bene in coppa e in Serie A.

27 novembre 20:19 Koulibaly capitano del Napoli

Insigne è rimasto a casa, Callejon è stato spedito in panchina. Contro il Liverpool il capitano del Napoli sarà Koulibaly. Il difensore senegalese è il simbolo della squadra partenopea e oggi guiderà la squadra. KK è stato preferito a Mertens, che ha una militanza più lunga e ha giocato più partite con il Napoli.

27 novembre 19:54 Le formazioni ufficiali di Liverpool-Napoli

Klopp conferma i suoi titolarissimi. Nel Napoli va in panchina Callejon, tornano dall'inizio Mario Rui e Fabian Ruiz. In difesa c'è anche Maksimovic. I centrali sono tre e ciò significa che il Napoli in fase offensiva si muoverà con un 3-5-2.

  • Liverpool (4-3-3): Alisson; Gomez, Van Dijk, Lovren, Robertson; Milner, Henderson, Fabinho; Salah, Firmino, Mané. All. Jurgen Klopp
  • Napoli (4-4-2): Meret; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Di Lorenzo, Allan, Zielinski, Fabian Ruiz; Lozano, Mertens. All. Carlo Ancelotti

27 novembre 17:39 Ecco le multe per i calciatori del Napoli

Le raccomandate sono partite. I calciatori del Napoli ‘finalmente' conoscono l'entità delle multe inflitte dal presidente De Laurentiis. Quelli andati peggio sono Allan e Insigne, a cui è stato decurtato il 50% dello stipendio. A tutti gli altri il 25%. Esente da multe Malcuit, che non era presente perché infortunato.

 

27 novembre 16:56 Il Napoli si qualifica se…

I partenopei questa sera potrebbero qualificarsi già per gli ottavi di finale. Ciò accadrà se il Napoli batterà i Campioni d'Europa, ma succederà se il Salisburgo non vincerà in casa del Genk, e in quel caso il risultato diventerebbe indifferente. Il Liverpool se vince passa agli ottavi e si prende anche il primato definitivo del girone.

27 novembre 16:50 La classifica del Gruppo E

Il Liverpool comanda con 9 punti, 3 vittorie e 1 sconfitta, il Napoli segue con 8 punti, 2 vittorie e 2 pareggi. Il Salisburgo è il terzo incomodo, gli austriaci hanno 4 punti, il Genk è ultimo e ha solamente un punto. Nel prossimo turno il Napoli affronterà il Genk mentre il Liverpool giocherà in casa del Salisburgo.

27 novembre 16:48 Dove vedere in tv e streaming Liverpool-Napoli

L'incontro sarà trasmesso in esclusiva da Sky. Dunque in chiaro non sarà possibile seguire la partita tra le squadre di Klopp e Ancelotti. Il match verrà mandato in onda da Sky sui canali 201 e 252 del satellite e 473 e 483 del digitale terrestre. Liverpool-Napoli sarà visibile in streaming tramite Sky Go e su Now Tv. Telecronaca di Massimo Marianella e Massimo Ambrosini.

27 novembre 16:45 Ancelotti cambia modulo

Liverpool con i titolarissimi, l'escluso a centrocampo sarà Milner. Tra i partenopei manca Insigne. Ancelotti potrebbe sorprendere. Il Napoli partirà ufficialmente con un 4-4-2 che diventerà un 3-5-2 in fase di non possesso con Di Lorenzo a sinistra, Maksimovic a destra e un centrocampo più mobile e che darebbe maggiore protezione alla difesa. In avanti chance per Llorente.

Le probabili formazioni

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Lovren, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Fabinho; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp

Napoli (4-4-2): Meret; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Callejon, Allan, Zielinski, Elmas; Lozano, Mertens. All. Ancelotti

27 novembre 16:42 Il Napoli torna a sfidare il Liverpool

Liverpool-Napoli è diventata una sfida tradizionale. Quella di questa sera sarà la quarta partita ufficiale negli ultimi quattordicesimi mesi tra Reds e azzurri, la sesta se si contano anche le partite amichevoli. Il Liverpool vuole vincere per riscattarsi dopo il ko dell'andata e soprattutto perché con i tre punti ottiene qualificazione e primato nel girone. Il Napoli invece vuole allungare la sua striscia positiva in Champions (Ancelotti sulla panchina del Napoli ne ha persa solo una su dieci, a Liverpool) e cercherà di cancellare l'ultimo negativissimo periodo.