Game over Juventus batte Napoli 3-1

La Juventus batte il Napoli e ottiene la 7a vittoria consecutiva, in altrettante giornate di campionato. Grande protagonista Cristiano Ronaldo che ha ispirato tutti i gol bianconeri segnati da Mandzukic (doppietta) e Bonucci

85' Standing ovation per Mario Mandzukic

Tutti in piedi allo Stadium per Mario Mandzukic! Il croato lascia il campo con Allegri che inserisce Cuadrado. Standing ovation per il croato autore di una bella doppietta, e di una prestazione eccezionale.

83' Che errore di Cristiano Ronaldo

Errore non da Cristiano Ronaldo. Mandzukic con una bella giocata serve Cristiano Ronaldo che da posizione defilata conclude in malo modo trovando solo l'esterno della rete.

80' Scontro Ospina-Ronaldo, i due rischiano grosso

Ospina è bravissimo nel chiudere lo specchio a Cristiano Ronaldo, lanciato in campo aperto. Scontro durissimo tra i due che rischia di farsi molto male, per un colpo tibia contro tibia. Fortunatamente dopo qualche momento di apprensione entrambi riescono a proseguire la gara

Tris bianconero Assist di Ronaldo e gol di Bonucci che esulta con il “pancion”, Juventus-Napoli 3-1

Bonucci chiude i conti (forse) allo Stadium. Ancora decisivo Ronaldo che di testa spizzica il pallone sugli sviluppi di un corner per il difensore che in scivolata gonfia la rete per il 3-1 bianconero. Esultanza con pallone sotto la maglietta per il numero 19 che festeggia così la notizia dell'arrivo del terzo figlio, prima di "sciacquarsi la bocca"

 

72' Szczesny nega il pareggio a Callejon

Che occasione per il Napoli. Callejon servito alla perfezione da Milik e si presenta a tu per tu con Szczesny. Il portiere polacco evita il pareggio agli avversari, con lo spagnolo che sicuramente avrebbe potuto far meglio. Allegri è infuriato in panchina con i suoi ragazzi.

70' “Napoli usa il sapone”, i tifosi della Juventus cantano ancora il brutto coro

Ancora una volta i brutti cori anti Napoli fanno capolino allo Stadium. Solito tema "Abbiamo un sogno nel cuore, Napoli usa il sapone”. Una pessima situazione costata già cara in altre occasione alla società bianconera. Nel frattempo entra Fabian Ruiz al posto di Hamsik

65' Girandola di cambi, entrano Malcuit, Milik e Bentancur

Girandola di cambi. Ancelotti inserisce Malcuit e Mandzukic al posto di Milik e Mertens. Allegri risponde gettando nella mischia Bentancur per Emre Can e Bernardeschi per Dybala

Azzurri in 10 Doppio giallo per Mario Rui. Scintille Bonucci-Allan

Entrataccia di Mario Rui su Dybala e secondo giallo per il portoghese, ammonito nel primo tempo per un altro fallo duro su Pjanic. Parapiglia in campo con Bonucci e Allan protagonisti di un faccia a faccia accesissimo. Cartellino giallo per il difensore e anche per Insigne tra i più arrabbiati nelle proteste

 

58' Che occasione per il Napoli, Alex Sandro si salva

Mertens conclude a giro e impegna Szczesny che perde il pallone. Lo stesso balla pericolosamente davanti alla linea di porta. E' Alex Sandro ad  anticipare Callejon pronto a gonfiare la rete.

56' Cartellino giallo per Hysaj

Mandzukic aiuta Alex Sandro in fase di copertura. Hysaj viene superato dal brasiliano, e prova con una vistosa trattenuta a fermarne la corsa. Giallo anche per il laterale della nazionale albanese

Bis bianconero Palo di Ronaldo, Mandzukic ribatte in rete, Juve-Napoli 2-1

Ronaldo-Mandzukic, ancora loro. La Juventus passa in vantaggio con un tocco facile facile del croato con la porta spalancata. Grandi meriti di Cristiano Ronaldo che dalla sinistra si è accentrato e ha scaricato un tiro velenoso finito sul palo. Il pallone poi è finito sui piedi di Mandzukic che non ha sbagliato

 

Si riparte Inizia il secondo tempo di Juventus-Napoli

Tutto pronto per altri 45′ emozionanti all'Allianz Stadium. Juventus e Napoli sono pronte a ripartire con gli stessi 22 della prima frazione, nonostante il riscaldamento di numerosi esponenti delle panchine nell'intervallo. Anche l'acciaccato Pjanic dunque stringe i denti e scende in campo anche nella ripresa.

Intervallo Fine primo tempo, Juventus-Napoli 1-1

Si chiude un bel primo tempo all'Allianz Stadium. Napoli in vantaggio con una bella azione finalizzata da Mertens, ma raggiunto nel pareggio da Mandzukic ispirato da Cristiano Ronaldo. Gran primo tempo del campione portoghese

CR7 Cristiano Ronaldo “scherza” con Koulibaly

Nel frattempo sul web è già virale il video del numero di Cristiano Ronaldo su Koulibaly. Il portoghese in una fase di gioco con una serie di giochi di gambe ubriacanti ha provato a destabilizzare il difensore avversario, bravo a non farsi superare. Bel duello

 

42' Mario Rui, che brivido per Szczesny

Bella azione del Napoli che cambia gioco con Mario Rui che dalla sinistra dopo un bel gioco di gambe prova a pescare il jolly dalla distanza. Bella conclusione del portoghese con il pallone che esce ma non di molto

39' Cartellino giallo per Koulibaly

Ripartenza della Juventus con Cristiano Ronaldo che prova a superare Koulibaluy con il tacco. Numero del portoghese che costringe il difensore al fallo da ammonizione. E' il secondo giallo per un giocatore del Napoli. Il centrale di Ancelotti non protesta.

29' Juventus ad un passo dal raddoppio, Ospina si salva

La Juventus dopo il pareggio di Mandzukic va ad un passo dal raddoppio. Punizione di Ronaldo che spinge Ospina all'intervento decisivo, il pallone resta lì e il muro azzurro tiene sui possibili tentativi di Pjanic e Chiellini. Partita molto divertente.

Pareggio bianconero Ronaldo inventa, Mandzukic finalizza: Juventus-Napoli 1-1

Pareggio della Juventus con Mandzukic. Cristiano Ronaldo s'inventa un doppio dribbling sulla sinistra e crossa alla perfezione per Mandzukic che di testa beffa Ospina. Una rete che fa esplodere lo Stadium

 

23' Il primo giallo del match è per Mario Rui. Nervosismo in campo

Si infiamma il match. Cartellino giallo per Mario Rui che entra in maniera troppo dura su Pjanic. Proteste degli azzurri che chiedevano lo stesso provvedimento per un fallo di mano precedente di Chiellini. Qualche momento di nervosismo in campo

14' Bella giocata di CR7, Ospina c’è

Dopo un lancio lungo per Mandzukic ecco Ronaldo che spunta "dal nulla" anticipa il marcatore, palleggia e conclude di prima. Ospina blocca la sfera, troppo centrale il tentativo del portoghese. Poco dopo ci prova addirittura Chiellini, ma il suo tiro è sbilenco e finisce ampiamente out.

Juve sotto Mertens in gol, che azione del Napoli

Che azione del Napoli, la Juventus è sotto! Grandissima trama per gli azzurri che con tre tocchi ribalta l'azione e passa in vantaggio. Callejon serve al centro Mertens che con un tocco semplice semplice gonfia la rete e batte l'incolpevole Szczesny. Atteggiamento troppo morbido di Bonucci in fase d'impostazione per la Juventus.

10' La risposta di Cristiano Ronaldo, Ospina attento

La risposta della Juventus è affidata a Cristiano Ronaldo che dopo un duetto con un compagno conclude di potenza dal limite. Ospina devia sopra la traversa con le mani aperte

5' Palo del Napoli, che occasione per Zielinski

Napoli subito pericoloso con Zielinski. Il polacco sfrutta lo spazio sulla trequarti e conclude verso la porta avversaria. Soluzione rasoterra e pallone che finisce sul palo alla sinistra di Szczesny che in tuffo non era arrivato a toccare la sfera.

 

2' Si gioca in un silenzio surreale, ecco perché

Si gioca in un'atmosfera surreale allo Stadium. La curva bianconera finora non ha prodotto cori, né una coreografia  particolare. Il motivo? Il rincaro dei prezzi degli abbonamenti che ha spinto i rappresentanti del tifo organizzati a decidere questa iniziativa. Gli altri settori dello stadio provano a "reagire" ma si gioca in un curioso silenzio

Si parte Ancelotti-Ronaldo, saluto affettuoso. Si fa sul serio, fischio d’inizio

L'Allianz Stadium è una vera e propria bolgia. Tutto esaurito e grande atmosfera, con 1000 tifosi azzurri nel settore ospiti e altrettanti sparsi nelle tribune pronti a farsi sentire. E' il primo vero e proprio big match in chiave scudetto della stagione. Ci sono tutte le premesse per assistere ad una sfida spettacolare e ricca di emozioni. Coreografia tutta a strisce bianco e nere grazie alle bandierine consegnate al pubblico di casa. Bel colpo d'occhio mentre Ancelotti e Cristiano Ronaldo protagonisti della vittoria della decima al Real Madrid si salutano con affetto e sorrisi nel tunnel. Adesso però è il momento di fare sul serio, e le due compagini sono pronte a darsi battaglia in campo

Così in campo Le formazioni ufficiali di Juventus-Napoli, giocano Dybala e Mertens

Nessuna novità nella Juventus anti-Napoli, con Allegri che preferisce Dybala a Bernardeschi nel tridente con Mandzukic e Cristiano Ronaldo. In mediana spazio al trio Emre Can, Matuidi e Pjanic. La squadra azzurra si presenta con il 4-4-2 con Milik che parte dalla panchina e Mertens al fianco di Insigne. Callejon pronto ad alzarsi all'occorrenza per trasformare il modulo in 4-3-3

Diretta tv e streaming Dove vedere in tv Juventus-Napoli

Fischio d'inizio alle 18 per Juventus-Napoli secondo anticipo (dopo il derby di Roma) del sabato della 7a giornata di Serie A che si concluderà con Inter-Cagliari. Tutto esaurito all'Allianz Stadium, ma dove sarà possibile seguire la partita in tv? E' presto detto: Juventus-Napoli sarà trasmessa in esclusiva per gli abbonati su Sky Sport. L'emittente di Murdoch garantirà anche la possibilità di assistere alla partita in streaming grazie all'app Sky Go, anche sui dispositivi portatili.

La gara Juventus-Napoli è il big match del sabato della 7a giornata di Serie A

Dopo il derby capitolino delle 15, il sabato della 7a giornata di Serie A prosegue con la supersfida Juventus-Napoli. Appuntamento alle 18 all'Allianz Stadium per quella che è senza dubbio la partita copertina del week-end. La squadra di Massimiliano Allegri capolista a punteggio pieno ospita quella di Ancelotti. L'obiettivo dei bianconeri è quello di trovare i 3 punti che permetterebbero loro di allungare a più 6 in vetta alla classifica, per il primo vero "strappo" della stagione. Attenzione però agli azzurri che sognano un colpaccio come quello della scorsa annata targato Koulibaly: l'obiettivo è portarsi a pari punti e regalare il primo dispiacere ai campioni d'Italia