95' In rimonta l’Inter batte il Verona

L'Inter batte 2-1 il Verona e torna in testa alla classifica. I nerazzurri vanno sotto nel primo tempo, rigore di Verre, fanno la partita, si procurano tante palle gol ma trovano il pari solo al 65′ con Vecino. Nel finale gran gol di Barella, che non lascia scampo a Silvestri.

81' Grandissimo gol di Barella, sorpasso Inter, è 2-1

Prodezza di Barella, 2-1. Il centrocampista dell'Inter dal limite dell'area di rigore scaglia un tiro bellissimo, Silvestri vola, il pallone finisce nell'angolino, nulla da fare per il numero uno del Verona. L'Inter è avanti e in questo momento è anche in testa alla Serie A.

79' Che errore di Lukaku

Su un pallone spiovente vanno a contrasto Vecino e Rrahmani, la capocciata è tremenda. I due giocatori restano a terra per un paio di minuti, poi si riprendono e tornano regolarmente in campo. Poi Lukaku si divora il gol del vantaggio.

68' Botta alla testa per Lautaro

A terra l'attaccante dell'Inter Lautaro Martinez, che ha subito un colpo alla testa del tutto involontario da un calciatore avversario. L'argentino viene curato dai medici nerazzurri mentre si scalda Esposito.

65' 1-1, gol di Vecino

1-1, gol di Vecino. L'Inter trova con pieno merito il gol del pareggio al ventesimo del secondo tempo. Lazaro ha un po' di spazio e mette in mezzo, tra le due punte di Conte spunta Vecino che colpisce di testa in modo perfetto e insacca.

57' Assedio dell’Inter

Si scopre un po', ma sta gettando il cuore oltre l'ostacolo l'Inter che sta cercando in ogni modo di trovare il gol del pareggio. Lazaro va giù in area, non è rigore. Poi hanno una chance Lautaro e Brozovic, ma Silvestri non deve nemmeno intervenire.

45' Fine primo tempo

Sorprendente il risultato di Inter-Verona. Al termine del primo tempo i gialloblu sono in vantaggio, ha segnato Verre su calcio di rigore. La squadra di Conte ha avuto tre nitide occasioni ma non è riuscita a trovare il gol del pareggio, è 1-0 Verona.

43' Intervento fenomenale di Silvestri su Vecino

Un'azione alla mano porta l'Inter nuovamente a un passo dal pareggio. Lukaku la inizia, poi arriva un buon pallone in mezzo, dentro non ci sono giocatori nerazzurri, arriva con intelligenza Vecino che calcia di prima intenzione, Silvestri riesce a intervenire e nega il gol per pochissimi centimetri all'Inter. La goal line technology dice che la palla non è entrata completamente.

42' Giallo per Lautaro

L'arbitro Valeri ha ammonito nel primo tempo Brozovic, Zaccagni e Lautaro Martinez, autore di una dura entrata su Zaccagni. Il pubblico protesta, ma la decisione dell'arbitro sembra corretta. Il cartellino giallo ci può stare.

29' Brozovic vicino all’1-1

Il croato ha un po' di spazio e calcia dal limite dell'area di rigore, il pallone si alza, di qualche centimetro di troppo quasi scheggia la traversa e termina alto. Un'altra occasione per i nerazzurri, che restano sotto di un gol.

26' Chance per Lukaku

Dopo il gol subito l'Inter reagisce in modo feroce e si procura due palle gol nell'arco di due minuti. Molto bello il diagonale di Lukaku, che però viene respinto dal portiere Silvestri.

18' Verre su rigore, 1-0 del Verona

Calcio di rigore per il Verona. L'Inter si fa sorprendere i difesa, pallone filtrante di Amrabat, Handanovic in uscita stende Zaccagni. L'arbitro attende qualche seconda poi decide che è rigore, il Var conferma. Verre trasforma, 1-0 Verona.

11' Inter all’attacco

La squadra di Conte ovviamente fa la partita, attacca con calma non vuole scoprirsi, cerca le vie laterali per poi trovare i due attaccanti. Lautaro ha calciato in porta, male, Silvestri ha respinto, ma era fuorigioco.

1' Via

Si parte.

Sorpresa Sensi in panchina, con Fonseca junior

Sembrava dovesse tornare direttamente dopo la sosta e invece Stefano Sensi si accomoda in panchina, da dove guarderà il match tra Inter e Verona e magari Conte gli concederà anche qualche minuto che potrebbe essergli utile per riprendere un po' di condizione. In panchina anche i giovani Esposito, che ha già giocato un paio di partite, Vergani e Fonseca, figlio d'arte, suo papà Daniel giocò con Napoli, Juventus, Roma e Cagliari negli anni '90.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Inter-Verona

Lautaro e Lukaku in avanti. A centrocampo sulle fasce tocca a Lazaro e Biraghi, in difesa rifiata Godin. Formazione annunciata per il Verona, in difesa c'è Empereur. Unica punta il giovane Salcedo.

09 novembre 16:36 Dove vedere in diretta tv e streaming Inter-Verona

Inter-Verona inizierà alle ore 18. Questa partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky, che manderà in onda l'incontro sui canali 202 (Sky Sport Serie A) e 251 (Sky Sport), ma sarà visibile anche sul digitale (canali 473 e 483). Telecronaca di Caressa e Bergomi. Inter-Verona sarà anche su Now Tv e si potrà vedere in streaming su Sky Go.

Le scelte Le probabili formazioni

Conte spesso si è lamentato perché ha una panchina corta, i tanti infortuni, ultimo quello di Politano, non lo aiutano nel fare turnover. Oggi rifiateranno Godin e Asamoah, e pure Biraghi a cui viene preferito Lazaro. Salcedo, giovane attaccante di proprietà dell'Inter, scende in campo dall'inizio, alle sue spalle Verre e Zaccagni.

Le probabili formazioni di Inter- Verona

  • INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Lazaro, Vecino, Brozovic, Barella, Candreva; Lukaku, Lautaro Martinez.
  • VERONA (3-4-2-1): Silvestri, Rrahmani, Dawidowicz, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo.

Anticipo Ancora una volta l’Inter vuole il sorpasso sulla Juve

Per la quarta volta consecutiva l'Inter ha la possibilità di superare la Juventus in classifica. La prima era un'opportunità enorme, perché i bianconeri avevano già giocato e pareggiato, i nerazzurri non colsero la chance. Nei due turni seguenti l'Inter è scesa in campo prima della Juve ha vinto, ma poi i bianconeri si sono ripresi il primato. Adesso la squadra di Conte a San Siro sfida l'ottimo di Verona, la grande rivelazione della Premier League che è lontana dalla salvezza e vede l'Europa.