101' Vince l’Atalanta, pareggiano Roma e Lazio

L'Atalanta batte 3-1 il Lecce e aggancia la Juventus. Pareggiano le romane. 1-1 all'Olimpico tra Roma e Cagliari, mentre la Lazio ha impattato 2-2 in casa del Bologna. Sia la Roma che la Lazio possono recriminare rispettivamente per un gol annullato a Kalinic e un rigore fallito da Correa.

92' Pisacane esce in barella

Mentre resta l'incertezza sulla validità del gol di Kalinic restano a terra il portiere Olsen e Pisacane, che viene curato dai medici del Cagliari. Pisacane esce dal campo in barella e con il collare. Momenti d'attesa ma soprattutto di tensione per le condizioni di Pisacane.

90' Gol di Kalinic, 2-1. Anzi no, c’è fallo del croato, il gol è annullato

Sponda di Dzeko che di testa cerca Kalinic, che spinge Pisacane il difensore sbatte addosso al portiere Olsen i due vanno a terra, Kalinic a porta vuota insacca. Restano a terra il difensore e il portiere del Cagliari. Il gol è stato subito annullato, ma l'Olimpico lo scopre cinque minuti dopo, quando il gioco riprende.

88' Rigore per la Lazio, traversa di Correa

Fallo di Palacio su Acerbi per Orsato è rigore, non c'è bisogno del VAR. Dal dischetto si presenta Correa, Immobile è stato sostituito. L'argentino calcia con forza, ma non è preciso, il pallone si stampa sulla traversa. Si resta sul punteggio di 2-2.

86 Lucioni, Atalanta-Lecce 3-1

Realizza almeno il gol della bandiera il Lecce con Lucioni che tutto solo da buona posizione colpisce e segna il gol del 3-1. Colpevole la difesa dell'Atalanta, che dopo l'uscita di Kjaer qualcosa ha perso. Il risultato comunque non è in discussione.

75' L’Olimpico applaude Nainggolan

Nainggolan stanchissimo lascia il posto a Ionita. Il belga esce dal campo applauditissimo, i tifosi della Roma che lo adorano gli hanno reso omaggio. Un gesto che sicuramente avrà fatto molto piacere al giocatore belga, che ha sempre detto di essere rimasto un tifoso della Roma.

70' Anche il Bologna in 10, espulso Medel

Tornano in parità numerica il Bologna e la Lazio, dopo l'espulsione di Lucas Leiva arriva pure quella di Gary Medel. Il cileno ostacola Correa e lo manda giù al limite dell'area di rigore. Orsato prima assegna ‘solo' una punizione, poi dopo aver visto le immagini al VAR decide di espellere il cileno.

60' Espulso Lucas Leiva, Lazio in 10 e Inzaghi toglie Immobile

Lucas Leiva allunga la gamba, è in ritardo e colpisce Svanberg. Secondo giallo per il brasiliano che viene espulso. La Lazio resta in 10, giocherà con l'uomo in meno per oltre mezz'ora. Inzaghi toglie Immobile e manda in campo Parolo.

56' 3-0 dell’Atalanta, anche Gosens segna contro il Lecce

3-0! L'Atalanta chiude definitivamente i giochi con un bel gol di Gosens. Bravissimo l'esterno che inizia l'azione combina con Ilicic e davanti a Gabriel non sbaglia. Un altro gol per Gosens e un altro successo per l'Atalanta che è a due punti dall'Inter e ha gli stessi punti della Juventus.

45' Fine primo tempo

Tanti gol nei primi tempi delle partite del pomeriggio: 2-0 dell'Atalanta al Lecce (gol di Zapata e Gomez), 2-2 tra Bologna e Lazio (doppietta Immobile, Krejci e Palacio) e 1-1 all'Olimpico in Roma-Cagliari (rigore di Joao Pedro e autorete di Ceppitelli).

40' Raddoppia Gomez, 2-0 Atalanta

Magia del ‘Papu' Gomez, 2-0 dell'Atalanta. L'argentino con uno slalom in stile Alberto Tomba salta come birilli gli avversari e insacca con un tiro a giro, niente da fare per Gabriel. L'Atalanta mette le mani sulla partita e si porta in questo momento al secondo posto, agganciando la Juve.

40' Ancora Immobile, 2-2 della Lazio

Il Bologna fa la partita va vicinissimo due volte al gol del 3-1 non lo realizza e viene punito dalla Lazio che trova il 2-2, segna di nuovo Ciro Immobile. L'attaccante della nazionale realizza il 7° gol in campionato sfruttando un bell'assist di Luis Alberto, è 2-2.

35' Gol dell’Atalanta, 1-0 al Lecce: Duvan Zapata

Aveva resistito molto bene il Lecce che però ha commesso un errore incredibile e ha reso la vita facile all'Atalanta che al 35′ è passata in vantaggio con Duvan Zapata, al sesto centro in campionato. L'attaccante colombiano è il capocannoniere solitario della Serie A.

Infortunio Diawara ko, entra Antonucci

Prima di trovare il gol del pari la Roma ha perso per un infortunio l'ex Napoli a causa di un infortunio al ginocchio che pare serio. Diawara è costretto a uscire in barella dal campo di gioco, al suo posto entra Antonucci, giovane attaccante che si mette alle spalle di Dzeko.

31' Pareggia la Roma con il Cagliari, autorete di Ceppitelli

La Roma trova il pari con un pizzico di fortuna, su un cross di Kluivert interviene malissimo Ceppitelli che realizza una clamorosa autorete e regala l'1-1 alla Roma. Sfortunato il capitano dei sardi che anticipa Dzeko solo e ben appostato ma lo fa nel peggiore dei modi.

31' Gol di Palacio, 2-1 del Bologna

2-1 Bologna, ha segnato Palacio. Splendida azione di Svanberg, che entra in area calcia molto bene, ma colpisce in pieno il palo, quando il pallone rientra in gioco arriva prontissimo Rodrigo Palacio che batte Strakosha. Bologna di nuovo in vantaggio.

25' Joao Pedro su rigore, Roma 0 Cagliari 1

Con il VAR l'arbitro assegna un calcio di rigore al Cagliari, per un fallo di mani di Mancini, intervenuto in modo goffo. Dal dischetto si presenta Joao Pedro che calcia benissimo, Pau Lopez intuisce, ma un rigore così non si prende mai: Roma 0 Cagliari 1.

24' Botta e risposta, Bologna-Lazio 1-1, pareggia Immobile

Trova subito l'1-1 la Lazio che pareggia con il Bologna, ha segnato Immobile. Il bomber riceve da Lulic e con un bel diagonale batte Skorupski, onestamente colto un po' di sorpresa. Dura poco il vantaggio del Bologna.

22' Gol di Krejci, Bologna-Lazio 1-0

Il Bologna passa in vantaggio sulla Lazio, ha segnato il ceco Krejci, schierato a sorpresa da Mihajlovic. Bravissimo Orsolini che va via sulla fascia, dribbla un avversario e mette in mezzo un pallone meraviglioso, di testa Krejci insacca, 1-0 Bologna.

Ricordo Minuto di raccoglimento per Squinzi

Su tutti i campi della Serie A è stato e sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria del patron del Sassuolo Squinzi. Ovviamente è stato così in Atalanta-Lecce, Bologna-Lazio e Roma-Cagliari.

Sinisa Mihajlovic arriva al Dall’Ara

 

Sinisa Mihajlovic oggi sarà sulla panchina del Bologna. Il tecnico serbo è arrivato al Dall'Ara. Le immagini delle telecamere di Sky lo hanno ripreso e Miha si vede con cappellino e mascherina. Le precauzioni sono massime per Mihajlovic, che sta lottando contro la leucemia.

94' La Fiorentina vince ancora, 1-0 all’Udinese: 3a vittoria di fila per Montella

Basta un gol di Milenkovic alla Fiorentina per battere l'Udinese. Al Franchi finisce 1-0. Terza vittoria di fila per i viola che salgono a quota 11 e si avvicinano alla zona europea. Per i friulani invece è la quarta sconfitta in sette partite.

86' Standing ovation per Ribery

Esce con un'altra standing ovation Franck Ribery, diventato un idolo assoluto della tifoseria della Fiorentina, che si alza in piedi quando lascia il campo nei minuti finale della partita con l'Udinese.

72' Milenkovic, 1-0 della Fiorentina

Fiorentina in vantaggio, ha segnato Milenkovic. Calcio d'angolo battuto da Pulgar e colpo di testa vincente del giocatore serbo che indisturbato nell'area di rigore ha colpito e ha segnato. Gol pesantissimo, 1-0. Secondo centro in campionato per il serbo.

Così in campo Le formazioni ufficiali delle gare delle 15

Le formazioni di Atalanta-Lecce

  • Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Kjaer, Djimsiti; Gosens, de Roon, Freuler, Castagne; Gomez; Ilicic, Zapata. Allenatore: Gasperini
  • Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Imbula, Petriccione; Mancosu; Falco, La Mantia. Allenatore: Liverani

Le formazioni d Bologna-Lazio

  • Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Krejci; Poli, Medel; Orsolini, Svanberg, Sansone; Palacio. All.: Mihajlovic
  • Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. All.: Inzaghi

Le formazioni di Roma-Cagliari

  • Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Diawara; Zaniolo, Veretout, Kluivert; Dzeko. Allenatore: Fonseca
  • Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. Allenatore: Maran

63' Tudor espulso, Udinese senza il suo allenatore

Protesta in modo veemente Igor Tudor, che viene espulso. L'allenatore croato è costretto a lasciare il campo e lascia la sua squadra quando manca meno di mezz'ora alla fine del match del ‘Franchi'. Dopo l'espulsione entrano in campo Lasagna per Nestorovski e Benassi per Badelj.

57' Ribery a un passo dal gol

Chiesa ha una grossa chance, Musso respinge, Castrovilli si avventa sul pallone, ma viene steso al limite dell'area di rigore. Ribery calcia una punizione, il pallone esce di poco al lato. Si resta sullo 0 a 0 tra Fiorentina e Udinese.

Bologna-Lazio Mihajlovic in panchina contro la Lazio, ma se piove non ci sarà

Sinisa Mihajlovic sarà sulla panchina del Bologna nel match contro la Lazio. Il tecnico ha avuto il via libera da parte dei medici che lo stanno curando per la leucemia a Bologna. Il tecnico serbo però sarà costretto a rinunciare all'incontro in caso di pioggia, che meteo alla mano sembra improbabile.

45' Fine primo tempo

Che noia. Senza gol e con pochissime emozioni il primo tempo di Fiorentina-Udinese. Viola mai pericolosi, i friulani avevano trovato la via del gol con Nestorovski, ma l'arbitro ha annullato. Inevitabile lo 0-0.

39' Ammonito Castrovilli

Braccio alto e cartellino giallo per Gaetano Castrovilli. Il centrocampista, che contro il Milan ha segnato la scorsa settimana il primo gol della sua carriera in Serie A, è stato ammonito. Primo giocatore a finire nell'elenco dei cattivi di Fiorentina-Udinese.

34' Gol di Nestorovski, vantaggio Udinese, ma il VAR dice no

L'Udinese passa in vantaggio con un gol di Nestorovski. L'arbitro però annulla, dopo i festeggiamenti dei calciatori friulani. Perché chi è al VAR ha visto un fallo di mani di Opuku. La decisione sembra corretta. Si resta sullo 0 a 0.

28' Occasione per la Fiorentina

Sugli sviluppi di un corner il pallone arriva direttamente sulla testa di Milenkovic che colpisce male e sbaglia.

18' Poche emozioni

Finora nemmeno un tiro in porta al ‘Franchi', pochissime emozioni tra Fiorentina e Udinese, così è impossibile da schiodare lo 0-0 iniziale. La Fiorentina non riesce a trovare velocità, l'Udinese è messa bene in campo ma non trova le punte.

1' Via

Si parte, inizia Fiorentina-Udinese.

Omaggio Antognoni commosso nel ricordo di Squinzi

Nel minuto di raccoglimento per il patron del Sassuolo Squinzi si è visto commosso il grande Giancarlo Antognoni, bandiera della Fiorentina e che da un paio d'anni è tornato a lavorare per la società.

Applausi Ribery l’MVP di settembre della Serie A, il francese premiato al Franchi

A San Siro tutto lo stadio si è alzato in piedi quando è uscito dal campo Franck Ribery che è stato nominato pochi giorni fa il miglior giocatore del mese di settembre della Serie A. Un bel riconoscimento per un calciatore di 36 anni. Il francese ha ricevuto il premio, dalle mani di Joe Barone, il braccio destro del presidente Commisso, pochi minuti prima di Fiorentina-Udinese. L'ex del Bayern ha dedicato questo riconoscimento ai tifosi della Fiorentina.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Fiorentina-Udinese

Confermati i titolarissimi della Fiorentina, in avanti Chiesa e Ribery. Ancora fuori Boateng. Montella giustamente non cambia con questo schema e questi uomini ha trovato un buon equilibrio. Nestorovski e Okaka la coppia d'attacco dell'Udinese.

Big match Torino-Napoli alle 18, poi Inter-Juve

Brescia-Sassuolo è stata rinviata a causa della morte del patron neroverde Squinzi, le altre partite della Serie A sono Torino-Napoli, in campo alle 18 diretta SKY, e soprattutto Inter-Juventus, ore 20.45. La sfida tanto attesa tra le due squadre che lottano per lo scudetto. Una sfida speciale soprattutto per Antonio Conte.

Le scelte Le probabili formazioni di Fiorentina-Udinese

Le scelte possibili di Montella e Tudor. Tutti confermati nella Fiorentina, nell'Udinese mancherà Becao, infortunato, torna De Paul.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.  Allenatore: Montella.

UDINESE (4-3-1-2): Musso; De Maio, Ekong, Samir; Opoku, Fofana, Jajalo, Mandragora, Stryger Larsen; De Paul, Lasagna. Allenatore: Tudor.

Anticipi Hanno già vinto Spal, Verona e Milan

Un gol di Petagna ha permesso alla Spal di vincere il derby con il Parma, secondo successo stagionale per i biancoazzurri. Il Verona invece con un gol per tempo ha sconfitto la Sampdoria, ora Di Francesco è a rischio. Il Milan ha battuto 2-1 il Genoa, reti di Schone, Hernandez e Kessie su rigore. Decisiva la parata di Reina che ha neutralizzato in pieno recupero il rigore di Schone.

Chi gioca Le partite delle ore 15

Nel pomeriggio si disputeranno tre partite: Atalanta-Lecce (esclusiva DAZN), con i nerazzurri che vogliono vincere per sfruttare al meglio Inter-Juventus, Gasperini e i suoi possono avvicinarsi alla vetta, Bologna-Lazio (SKY), con il ritorno in panchina di Sinisa Mihajlovic, e Roma-Cagliari, giallorossi un po' incerottati ma che cercano il successo contro la squadra di Maran.

Lunch match Si parte con Fiorentina-Udinese

La prima partita della domenica della Serie A è Fiorentina-Udinese. I viola hanno ottenuto otto punti nelle ultime quattro partite, hanno vinto le ultime due, e sono lanciatissimi con il duo d'attacco formato da Chiesa e Ribery. Montella teme l'Udinese, squadra che non veleggia in classifica, ma che ha buonissimi calciatori e un tecnico preparato come Tudor.