Fischio finale Chievo-Lazio finisce 1-1

Il Chievo strappa un altro punto prezioso dopo quello contro il Napoli. Al vantaggio di Pellissier risponde nel secondo tempo Ciro Immobile. Piccolo passo avanti per i gialloblu e la formazione capitolina

90' Occasione limpida per il Chievo

Kiyine semina il panico a destra. Cross in area per Pellissier che colpisce male, e la sfera viene rinviata a pochi metri dalla linea di porta da Patric. Intervento provvidenziale il suo. Chievo vicinissimo al raddoppio

76' Immobile vicino al bis: il bomber colpisce il palo

Immobile vicino al gol del 2-1, quello della sua personale doppietta. Gran controllo in velocità dell'attaccante che conclude e trova il palo a dirgli di no. Un'opportunità clamorosa per il centravanti, che si rammarica.

Pareggio capitolino Gran gol di Immobile, Chievo-Lazio 1-1. Il bomber ai compagni: “Dai che la vinciamo”

Pareggio della Lazio con il solito Immobile. Il bomber dal limite scarica un gran destro che non lascia scampo a Sorrentino. Rete numero 9 per la punta che segue ora la coppia Ronaldo-Piatek a quota 10. Nel riportare il pallone a centrocampo, Immobile sprona i compagni: "Dai che la vinciamo"

60' Cambio nel Chievo, Cacciatore per Meggiorini

Problemi alla coscia per Meggiorini che lascia il posto a Cacciatore. Di Carlo dunque decide di coprirsi, alla luce di una Lazio più pericolosa negli ultimi minuti di gioco.

54' Gran parata di Sorrentino su Immobile

Grande azione di Correa che entra in area dalla sinistra, sterza e serve un pallone d'oro a Immobile. Il centravanti conclude di prima e trova la risposta di Sorrentino. Parata decisiva dell'esperto estremo difensore

Si riparte Inizia il secondo tempo di Chievo-Lazio, subito un cambio per Inzaghi

Tutto pronto per il secondo tempo della partita tra Chievo e Lazio. Subito un cambio nella Lazio che aumenta il suo peso offensivo: Inzaghi lancia Caicedo al posto del già ammonito Radu.

Intervallo Fine primo tempo: Chievo-Lazio 1-0

Si chiude il primo tempo di Chievo-Lazio. Decisivo finora un gol di Pellissier, che ha sbloccato il risultato al termine di una grandissima ripartenza clivense.

35' Risposta Lazio con Parolo, occasione per il centrocampista

Opportunità per la Lazio con Parolo. Buon movimento del centrocampista che si libera per il tiro, e conclude verso la porta. Il pallone esce di poco sulla traversa, con l'arbitro che vede una deviazione di Sorrentino. Il portiere si arrabbia, reclamando di non aver toccato il pallone.

Vantaggio clivense Pellissier in gol, Chievo-Lazio 1-0. Abbraccio con il figlio per il bomber

Ripartenza perfetta per il Chievo e Pellissier sul filo del fuorigioco non sbaglia. Il bomber con un preciso rasoterra batte Strakosha per l'1-0. Esultanza sfrenata per il 39enne che abbraccia il figlio, raccattapalle dietro la porta della Lazio

Così in campo Le formazioni ufficiali di Chievo-Lazio

95' Vince il Toro, pareggi a Frosinone e Reggio Emilia

Frosinone e Cagliari pareggiano 1-1, un punto d'oro per i sardi. Nessun gol in Sassuolo-Udinese, Nicola conquista un bel pareggio. Il Torino invece batte 2-1 il Genoa e sale al 6° posto.

77' Gol del Cagliari, ha segnato Farias

Il Cagliari trova il gol del pareggio al 77′, assist di Joao Pedro e gol di Farias, 1-1. Si commuove dopo aver segnato il calciatore sudamericano che si sblocca e segna un gol pesante che potrebbe dare un punto importantissimo alla squadra salva che vuole una salvezza tranquilla.

50' p.t. Rigore di Belotti, 2-1 del Toro

Nel terzo minuto di recupero Sandro stende Iago Falque, il fallo è netto, l'arbitro non può far alto che assegnare un calcio di rigore al Torino. Dal dischetto si presenta Belotti che dopo aver atteso la risposta del Var calcia con forza, ma non in modo preciso, Radu tocca, ma non basta, il pallone s'insacca. Gol di Belotti, 2-1 del Torino.

47' p.t. Gran gol di Ansaldi, Torino-Genoa 1-1

Nel secondo e ultimo minuto di recupero del primo tempo il Torino trova il pareggio con Ansaldi. Romero abbatte Rincon per l'arbitro non è fallo, i calciatori del Toro protestano, Ansaldi si avventa sul pallone, lo prende lo porta sul destro e con un tiro fantastico mette il pallone nell'angolino, 1-1.

36' Torino-Genoa 0-1, gol di Kouame

Nonostante l'uomo in meno il Genoa trova il gol del vantaggio, ha segnato Kouamé. Il numero 11 del Genoa è il più lesto a raggiungere e colpire un pallone, sugli sviluppi di un corner, che finisce in rete. Sirigu battuto. Il Toro si ritrova sotto, ancora una volta in casa.

27' Romulo espulso, Genoa in 10

Romulo stende Meité, secondo cartellino giallo per l'italo-brasiliano che viene espulso al 27′. Il Genoa resta in 10 e dovrà giocare con un uomo in meno per oltre un'ora. Brutto il fallo sul centrocampista francese, decisione corretta da parte dell'arbitro Mariani.

13' Frosinone 1 Cagliari 0, gol di Cassata

Bell'azione del Frosinone e gol dell'1-0. Rapidamente avanza la squadra di casa, Zampano è tutto solo sulla fascia destra e con un colpo di testa intelligente trova Cassata che con un tiro preciso batte Cragno. Primo gol in Serie A per Francesco Cassata, un ventunenne scuola Juve che è di proprietà del Sassuolo.

1' Via

Iniziano le tre sfide pomeridiane: Sassuolo-Udinese, Torino-Genoa e Frosinone-Cagliari.

96' Milan-Parma 2-1

In rimonta il Milan batte il Parma e si porta al quarto posto in classifica. I gol li hanno segnati, tutti nella ripresa, Inglese, Cutrone e Kessié, che ha trasformato il rigore decisivo. Gattuso conquista tre punti importanti e mette pressione alla Lazio e alla Roma, che scenderanno in campo più tardi.

Così in campo Le formazioni delle sfide delle 15

FROSINONE-CAGLIARI

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Cassata, Beghetto; Campbell, Ciofani;

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Srna, Klavan, Ceppitelli, Padoin; Barella, Bradaric, Ionita; Joao Pedro, Sau; Pavoletti.

SASSUOLO-UDINESE

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, G. Ferrari, Rogerio; Duncan, Sensi Bourabia; Berardi, Babacar, Di Francesco

Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Fofana, Behrami, Mandragora, Pezzella; De Paul; Pussetto

TORINO-GENOA

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Meitè, Rincon, Ansaldi; Iago Falque; Zaza. Belotti.

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Piatek, Kouamé.

71' Kessié su rigore, 2-1 del Milan

Bastoni tocca il pallone con un braccio, l'arbitro non se ne avvede, il VAR però c'è. Il direttore di gara rivede tutto e decreta il penalty. Dal dischetto va Kessié, che avrebbe dovuto calciare anche contro la Juventus, calcia tre minuti dopo l'assegnazione del rigore e non sbaglia, 2-1.

55' Pareggio del Milan, gol di Cutrone

Il Milan trova subito il pareggio, ha segnato Patrick Cutrone. Il ventenne centravanti riceve un buon pallone e da posizione defilata con un tiro splendido, molto preciso batte Sepe, 1-1. Un gol importante per i rossoneri che riescono subito a rimettersi in carreggiata.

49' Gol di Inglese, Milan 0 Parma 1

Il Milan inizia bene il secondo tempo, Calhanoglu sferzato probabilmente da Gattuso con un tiro splendido fa tremare il Parma, il pallone termina di pochissimo sul fondo. Ma al 4′ segnano i crociati. Sugli sviluppi di un corner svetta Inglese che con un colpo di testa fantastico batte Donnarumma, Milan 0 Parma 1.

Problemi Gli utenti si lamentano sui social, Milan-Parma su Dazn non si vede

La partita delle 12.30 è una di quelle che va in onda in esclusiva su DAZN, la piattaforma online però ha ancora dei problemi e sui social c'è chi si lamenta dei problemi tecnici. Più di un utente si lamenta perché non riesce a vedere Milan-Parma.

45' Fine primo tempo

Il Parma chiude in attacco il primo tempo che chiude indenne. Senza gol i primi quarantacinque minuti del match di San Siro con il Milan, una sfida tutto sommato bruttina. Poche emozioni, nemmeno un minuto di recupero. Al termine del primo tempo il punteggio è 0-0.

30' Milan spento, il Parma si difende bene

Non è accaduto niente di rilevante a San Siro dove il Milan non riesce a trovare lo spunto giusto e il Parma invece si difende bene e prova a colpire in contropiede con la velocità di Gervinho e la forza fisica di Inglese. Tiri in porta fin qui nemmeno uno.

1' Via

Si parte.

Le scelte Le formazioni di Milan-Parma

Nuovo modulo per il Milan che giocherà con il 3-4-2-1. Suso e Calhanoglu alle spalle di Cutrone, solito 4-3-3 per il Parma.

Programma Nel pomeriggio il ritorno di Mazzarri, il posticipo è Roma-Inter

Il pomeriggio della domenica prevede tre partite: Frosinone-Cagliari, Sassuolo-Udinese e Torino-Genoa. Nella prima in palio ci sono punti salvezza, i ciociari devono assolutamente vincere, al ‘Mapei Stadium' cerca il riscatto la squadra di De Zerbi, mentre all'Olimpico di Torino ritorna in panchina Walter Mazzarri. Alle 18 c'è Chievo-Lazio, il posticipo è Roma-Inter, domani Atalanta-Napoli.

Anticipi Juventus inarrestabile, vince pure la Sampdoria

Negli anticipi una Juventus straripante ha sconfitto a domicilio per 3-0 la Fiorentina. Gol di Bentancur, Chiellini e Cristiano Ronaldo, al 10° centro in campionato. 2-2 tra Spal e Empoli (doppietta di Kurtic). La Sampdoria invece ha sconfitto 4-1 il Bologna, doppietta di Quagliarella. Inzaghi traballa, ma resiste.

Lunch match Apre Milan-Parma

Milan-Parma è la prima delle sei gare della domenica della Serie A. Alle 12.30 a San Siro si parte con un match che oppone due squadre che hanno appena due punti di differenza (22 per i rossoneri, 20 per gli emiliani) e che occupano la 5a e la 6a posizione. Gli obiettivi fissati a inizio stagione però sono molto diversi. Il Milan deve arrivare tra le prime quattro, il Parma deve salvarsi agevolmente. Gattuso non ha Higuain, che sconta il secondo e ultimo turno di squalifica, e una mezza dozzina di calciatori. D'Aversa punta su Inglese e Gervinho.