95' Il Sassuolo vince 1-0 con la Fiorentina

Una Fiorentina senz'anima e senza carattere non riesce a impensierire mai nel secondo tempo il Sassuolo che gestisce il vantaggio e conquista i tre punti. La squadra di De Zerbi grazie al gol di Berardi vince 1-0, sorpassa la Fiorentina e si porta al decimo posto.

59' Demiral raddoppia, il Var dice no: è fuorigioco millimetrico

Il Sassuolo raddoppia al Franchi. Dominio assoluto della squadra di De Zerbi che dopo aver sfiorato per due volte il 2-0 lo trova dopo quasi un'ora di gioco, assist di Lirola e tocco vincente del turco Demiral che con una zampata supera Lafont. Il Var rivede le immagini per un sospetto fuorigioco del difensore e dopo quasi cinque minuti l'arbitro annulla, si torna sull'1-0. Il fuorigioco è millimetrico.

46' Esordio per Beloko

Doppio cambio in avvio di ripresa per la Fiorentina. In campo Gerson, accolto dai fischi dei tifosi, e soprattutto Beloko, un giovane giocatore camerunese classe 2000.

45' Fine primo tempo

All'intervallo il Sassuolo torna negli spogliatoi in vantaggio, 1-0 sulla Fiorentina. Decide un gol di Berardi, nel finale di tempo Consigli ha parato un calcio di rigore a Veretout.

39' Consigli para rigore a Veretout

La Fiorentina reagisce subito e si procura un calcio di rigore per un fallo di Peluso su Chiesa. L'ex juventino viene pure ammonito. Ci sono però dei dubbi perché c'è prima una trattenuta di Chiesa su Peluso, Fabbri, che è al Var, dice che il fallo c'è. Dal dischetto va Veretout, Consigli intuisce e respinge. Si resta sull'1-0.

37' Gol del Sassuolo, ha segnato Berardi

Il dominio del Sassuolo dà i suoi frutti al 37′, quando Berardi trafigge Lafont. Molto bella l'azione dei neroverdi, bravissimo Sensi, il migliore in campo, che tocca per Berardi che sfrutta una deviazione di Pezzella e supera il portiere francese, 1-0.

20' Il Sassuolo fa la partita

La Fiorentina gioca in casa, ma non riesce a imporre il gioco, che fa il Sassuolo. La squadra di De Zerbi è messa molto bene in campo ma non riesce a calciare in porta, perché i viola si difendono molto bene.

1' Via

Inizia Fiorentina-Sassuolo.

93' Atalanta-Udinese 2-0

L'Atalanta batte 2-0 l'Udinese, con i gol nel finale di De Roon su rigore e di Pasalic, e si riporta al quarto posto. I nerazzurri superano la Roma di un punto e allungano su Torino e Milan, a tre lunghezze, a quattro la Lazio. L'Udinese resta quartultima, ma ha quattro punti sull'Empoli, a quattro dal termine.

84' Raddoppia l’Atalanta, gol di Pasalic: 2-0

Gol di Pasalic, 2-0 dell'Atalanta. Sbloccata la partita l'Atalanta va sul velluto e trova il raddoppio con il gol del croato che supera Musso, anche grazie a una deviazione di Nuytinck.

81' Gol di De Roon su rigore, 1-0 dell’Atalanta

Piccoli appoggia a Masiello che viene steso da Sandro, per l'arbitro è rigore netto. Dal dischetto non si presenta Duvan Zapata ma De Roon che spiazza Musso e fa 1-0. Freddissimo l'olandese che realizza un gol pesantissimo che vale il quarto posto solitario.

72' Palo di De Paul

L'Atalanta sta facendo la partita e sta dominando, il gol però non arriva e in contropiede la squadra di Gasperini rischia grosso. Fa tutto De Paul che scappa, si ferma, sterza e calcia, il pallone si stampa sul palo. Brivido per i nerazzurri, si resta sullo 0-0.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Fiorentina-Sassuolo

Tridente con Chiesa, Muriel e Mirallas per la Fiorentina. In porta confermato Lafont, a metà campo invece c'è Dabo. 3-5-2 invece per il Sassuolo, De Zerbi in avanti schiera Berardi e Babacar.

46' In campo il 2001 Piccoli

Nella ripresa l'Atalanta si ripresenta in campo con Piccoli. Questo ragazzo nato nel 2001 ha già esordito pochi giorni fa nel Monday Night con l'Empoli e adesso si metterà al fianco di Duvan Zapata. Esce il difensore Mancini.

45' Fine primo tempo

Finale di tempo bellissimo. Lasagna vede Gollini fuori dai pali e prova a sorprenderlo con un tocco meraviglioso, il pallone esce di poco. La risposta dell'Atalanta è immediata, l'asse formato da Gosens e Zapata crea, Pasalic conclude, ma sbaglia. Dopo un minuto di recupero si torna negli spogliatoi. Il punteggio è quello iniziale: 0-0.

18' Che parata di Musso

Molto bello l'avvio di Atalanta-Udinese con i nerazzurri che vanno a caccia del gol del vantaggio e che per un soffio non hanno trovato al 18′ quando Gosens con un colpo di testa ha impegnato severamente Musso, autore di una parata superlativa. Friulani che pochi minuti prima era stato pericolosi con Lasagna.

1' Via

Si parte, inizia Atalanta-Udinese.

Così in campo Le formazioni di Atalanta-Udinese

Fuori Ilicic. Gasperini esclude lo sloveno che finisce direttamente in tribuna. In avanti con Gomez e Zapata ci sarà il croato Pasalic. Conferma il 3-5-2 l'Udinese con De Paul a metà campo e davanti Lasagna e Pussetto, fuori Okaka.

Riscatto La Fiorentina vuole tornare a vincere

Fiorentina e Sassuolo sono in una sorta di limbo, lo sono da tempo. Le prime nove sono molto avanti, le ultime cinque molto indietro. Spal e Bologna si sono messe a correre e adesso insidiano le squadre di Montella e De Zerbi. Il match del Franchi promette spettacolo con i viola che vogliono ritrovare il successo.

Sorpasso L’Atalanta vuole il quarto posto

L'Atalanta dopo la conquista della finale di Coppa Italia cercherà di prendersi anche il quarto posto. La lotta è ardua, le rivali sono forti, ma la voglia di scrivere la storia nell'ambiente nerazzurro c'è. L'Udinese ha un buon margine sull'Empoli, dietro di quattro lunghezze, e ha la possibilità di mettersi al sicuro.

Monday Night A Bergamo si incrociano salvezza e Champions

Atalanta-Udinese e Fiorentina-Sassuolo sono le partite che chiudono il programma della 34a giornata di Serie A. A Bergamo il calcio d'inizio è alle ore 19, alle 21 invece inizia la sfida del Franchi. L'Atalanta ha il destino nelle proprie mani. I nerazzurri se riusciranno a vincere saranno solitari al quarto posto, Gasperini vuole mettere la freccia e completare il sorpasso sulla Roma. I friulani invece cercano gli ultimi punti salvezza. Mentre Fiorentina e Sassuolo si giocano il 10° posto in classifica, con la squadra di Montella che vuole tornare a vincere dopo due mesi e mezzo.