03 ottobre 15:24 La Juventus omaggia Marchisio su Twitter

La Juventus ha voluto salutare Marchisio con un tweet, in cui ha mostrato in un breve video i gol del giocatore e tanti immagini di festa. Con la Juve Marchisio ha vinto 7 scudetti e in totale quattordici trofei: "Il tuo sogno. Un lungo cammino, una splendida storia. Ed è stato bellissimo viverla insieme".

03 ottobre 15:19 “I gol più belli? Quelli con il Parma allo Stadium e con l’Inter”

Marchisio traccia un bilancio della sua carriera e ovviamente c'è una partita che vorrebbe rigiocare, la finale di Champions del 2015, che la Juve perse 3-1 con il Barcellona.

Una partita che vorrei rigiocare? La finale di Berlino contro il Barcellona in Champions. Neanche tutta, mi basterebbe rigiocare una parte del secondo tempo.

Felice di lasciare una traccia, un ricordo indelebile nella tifoseria bianconera, l'ex centrocampista ricorda i gol più belli, e lui di gol ne ha fatti tanti:

Sono contento che ho lasciato un ricordo così forte e bello ai tifosi. Non potrò mai dimenticare l'affetto dei tifosi. I gol più belli? Quello con l'Inter e poi il primo gol allo Juventus Stadium alla prima giornata.

03 ottobre 15:16 I rimpianti di Marchisio: “Le sconfitte in finale di Champions e nell’Europeo 2012”

Tanti scudetti, tanti successi, ma anche un paio di grandi delusioni vissute. E quelle sconfitte brucianti il ‘Principino' se le ricorda. Le due finali di Champions perse e la finale di Euro 2012, che l'Italia perse nettamente contro la Spagna:

Il rimpianto? Quello di non vincere la Champions con la Juve e l'Europeo con la Nazionale. Sono i miei due rimpianti più grandi. Il momento in cui mi sono reso conto che il sogno si stava realizzando è stato l'anno della Serie B. Vedevo le facce dei campioni che avevano scelto di restare in B. Per me non era indossare la maglia della Juve in Serie B, era indossare la maglia della Juve e basta.

03 ottobre 15:08 Marchisio: “Non so cosa farò nel futuro? Ora non voglio pensare a niente”

Marchisio elegantissimo e con lo sguardo teso e uno sguardo triste ha ringraziato poi tutta la sua famiglia che lo ha accompagnato anche in Russia.

Sono molto emozionato, ora finisce tutto e inizia un nuovo percorso. La mia famiglia mi ha insegnato che bisogna guardare il futuro con curiosità e farò così. Non so cosa farò? Se fare l'allenatore o qualche altra cosa, penserò più avanti al mio futuro. Ho delle attività, ma per ora non voglio pensare a niente. 

03 ottobre 15:05 “Ho vissuto un sogno, in estate ho capito che dovevo ritirarmi”

Il mio sogno era quello di diventare un giocatore di pallone, che pian piano ha capito che non tutti potevano farcela, ci vuole bravura e la fortuna, io ne ho avuta tanta, quella di essere al posto giusto nel momento giusto, e la fortuna di avere compagni e allenatori giusti. Per me questo è stato un sogno che ho vestito con tutto me stesso. Ciò è valso per ogni club con cui ho giocato. L'estate è stata difficile per me, ero dentro una riabilitazione, cercavo di recuperare, ma non ci riuscivo e mi sono posto un sacco di domande, poi ragioni tanto e capisci che se vuoi dare tanto, a quel livello capisci che devi ritirarti. 

Vincente Il titolo con lo Zenit e i tanti no alle offerte di mercato

Quando la Juventus lo ha lasciato libero Marchisio si è accasato con lo Zenit, con cui ha vinto un altro campionato, pur giocando poco. La scorsa estate, da free agent, ha avuto tante proposte, alcune molto interessanti come quelle di Monaco e Rangers, altre molto ricche, come quelle dal Giappone, gli Emirati e la Cina, ma ha detto di no. Lo Jiangsu lo ha rifiutato perché è il club di Suning, e la vicinanza ai colori nerazzurri era troppa.

Traguardi Claudio Marchisio e la Nazionale

Ha disputato due Mondiali e un Campionato Europeo con l'Italia Marchisio, che può fregiarsi del secondo posto di Euro 2012 (gli azzurri hanno disputato solo tre finali agli Europei) e può anche vantarsi di un primato molto particolare, che durerà ancora tre anni. Perché Marchisio e Balotelli decisero Inghilterra-Italia di Brasile 2014, l'ultima vittoria in un Mondiale dell'Italia.

Successi La carriera di Marchisio: 7 scudetti con la Juve

Claudio Marchisio ha vinto sette scudetti con la Juventus con cui ha giocato per dieci stagioni consecutive dal 2008 al 2017. Il bianconero rappresenta la sua seconda pelle. Perché nel 1993 quando aveva 7 anni Marchisio entrò nel settore giovanile, con cui vinse due volte il Viareggio e un Campionato Primavera. Con la Juventus esordì nell'anno della Serie B, in carriera anche una stagione con l'Empoli.

Annuncio L’addio di Marchisio al calcio giocato

Alle ore 15 nella sala stampa ‘Giovanni e Umberto Agnelli' si presenterà Claudio Marchisio che annuncerà ufficialmente il suo addio al calcio giocato. Una decisione sofferta per il centrocampista, che a causa di numerosi problemi fisici è costretto a dire basta.