29' Bernardeschi chiede il cambio: “Non ce la faccio a respirare”

Problemi respiratori per Bernardeschi che si lamenta per un doloroso colpo al costato ricevuto. L'ex Fiorentina non riesce a proseguire la gara ed è costretto al cambio. "Non ce la faccio a respirare". Entra Ramsey

23' Salvataggio di de Ligt su Hateboer

Ancora una palla gol per l'Atalanta con Hateboer che calcia a botta sicura trovando l'eccezionale risposta quasi sulla linea di de Ligt e De Sciglio. Un muro per salvare la porta sguarnita dei bianconeri

23' Szczesny, eccezionale parata su Pasalic

Che parata di Szczesny su Pasalic! Colpo di testa dell'ex di Chelsea e Milan e miracoloso intervento dell'estremo difensore che con la mano aperta toglie il pallone dall'angolino. Applausi a scena aperta

20' Barrow fallisce calcio di rigore colpendo la traversa

Sul dischetto si presenta Barrow. Il giovane attaccante prova a spiazzare Szczesny ma esagera: il pallone finisce sulla traversa e il tap in di Pasalic di testa termina alto sulla traversa. Sospiro di sollievo per la Juventus

17' Calcio di rigore per l’Atalanta

Calcio di rigore per l'Atalanta per un fallo di mano di Khedira. Gomez entra in area e crossa al centro. A distanza ravvicinata il pallone sfiorato dal piede di Khedira finisce anche sul braccio molto largo del tedesco. Per il direttore di gara è penalty

15' Ci prova Toloi, attento Szczesny

Dopo un tiro sballato di Bernardeschi, opportunità per l'Atalanta con una proiezione offensiva di Toloi. Il difensore conclude da posizione defilata ma non sorprende Szczesny che blocca la sfera a terra

11' Cartellino giallo per Palomino. Chance su punizione per Dybala

Dopo quello a Higuain, arriva anche il primo giallo per un calciatore dell'Atalanta. Punito Palomino con l'ammonizione per una brutta entrata sul Pipita. Pericolosa punizione per la formazione di Sarri con Dybala che prova a cercare la porta: pallone fuori ma non di molto

8' Gollini, provvidenziale uscita su Higuain. Brutta entrata del Pipita e giallo

Risposta per la Juventus con Higuain. Cuadrado lancia l'argentino che scatta sul filo del fuorigioco ma viene anticipato da una provvidenziale uscita di Gollini. Il Pipita lascia i tacchetti sulla tibia dell'estremo difensore e viene ammonito

4' Prima occasione del match con Djimsiti per l’Atalanta

Dopo la proverbiale fase di studio iniziale, ecco la prima occasione. Capita sulla testa di Djimsiti sugli sviluppi di un corner. Grande stacco da parte del difensore in proiezione offensiva. Palla che finisce di poco alta sulla traversa

Via Fischio d’inizio per Atalanta-Juventus

Grande spettacolo sugli spalti, con una splendida coreografia da parte dei tifosi dell'Atalanta. Piove ormai da diverse ore su Bergamo, anche se il campo sembra reggere. Calorosi saluti tra i calciatori, in primis tra i connazionali Gomez e Dybala, con un bell'abbraccio tra Sarri e Gasperini. Si parte, inizia il match

Iniziativa Giocatori in campo con un segno rosso sul viso per dire no alla violenza sulle donne

Perché i giocatori di Serie A hanno un segno rosso sulla faccia? Quel simbolo è un richiamo all’iniziativa “un rosso alla violenza sulle donne” organizzata dalla Lega di Serie A con WeWorld Onlus. Oltre alla pennellata di colore rosso su una delle gote, al momento dell’ingresso in campo i giocatori di Atalanta e Juventus sono stati accompagnati da bambine che indossano la maglietta a tema mentre i capitani avranno al braccio la fascia simbolo dell’evento.

Così in campo Atalanta-Juventus, le formazioni ufficiali: Muriel in panchina, gioca Barrow

La novità delle formazioni ufficiali è l'assenza di Muriel nell'attacco dell'Atalanta. Gioca Barrow. Nella Juventus, confermato il tandem Higuain-Dybala, senza Cristiano Ronaldo con Sarri che punta su Bentancur in mediana al posto di Matuidi. Bernardeschi trequartista.

23 novembre 11:18 Le probabili formazioni di Atalanta-Juventus, ultime notizie in tempo reale

Cristiano Ronaldo e Duvan Zapata non sono stati convocati, e dunque Sarri e Gasperini sono costretti a scelte obbligate in avanti. Per i nerazzurri, senza gli squalificati Malinovskyi e Ilicic, spazio a Gomez e Pasalic alle spalle di Muriel. Nella formazione bianconera Bernardeschi è favorito su Ramsey per giocare alle spalle del tandem argentino formato da Higuain e Dybala. Sulle corsie spazio a Danilo e De Sciglio, con Pjanic completamente recuperato. Le probabili formazioni:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Kjaer, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Gomez, Muriel. All.: Gasperini. A disposizione: Sportiello, Rossi F., Masiello, Djimsiti, Arana, Castagne, Ibanez, Barrow, Traore, Piccoli.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Higuain. All.: Sarri. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, Cuadrado, Emre Can, Bentancur, Ramsey, Douglas Costa.

Diretta tv e streaming Atalanta-Juventus in tv e streaming, dove vederla e su quali canali

Dove vedere in tv Atalanta-Juventus, primo anticipo del sabato della 13a giornata di Serie A? Fischio d’inizio alle ore 15 su Sky, e in particolare sui canali Sky Sport Serie A (canale 203) e Sky Sport 251. L’emittente satellitare garantirà ai propri abbonati la possibilità di seguire il match in streaming grazie all’app Sky Go utilizzabile su dispositivi portatili e computer. La telecronaca di Atalanta-Juventus sarà affidata a Fabio Caressa col commento tecnico di Beppe Bergomi

La gara Atalanta-Juventus anticipo delle 15 del sabato della 13a giornata di Serie A

La Serie A riparte dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. La 13a giornata di campionato si apre con il primo super anticipo del sabato tra Atalanta e Juventus. Una sfida che nelle ultime stagioni ha regalato sempre spettacolo ed emozioni. I nerazzurri sono reduci da una striscia di tre partite senza vittorie con due pareggi con Napoli e Samp e una sconfitta, interna contro il Cagliari. Gli uomini di Gasperini vogliono provare a fermare la capolista che contro il Milan ha centrato la terza vittoria consecutiva e va a caccia del poker.

I precedenti fanno sorridere i bianconeri che in 114 precedenti, hanno collezionato 64 successi, con 39 pareggi e 11 successi dei nerazzurri. A Bergamo la Juve ha vinto in 26 occasioni, con 24 pareggi e 7 vittorie dei padroni di casa. L’ultima sconfitta della Vecchia Signora sul campo della Dea risale al 2001, e la formazione campione d’italia, trova il gol da 20 trasferte consecutive in Lombardia in Serie A.