L'Inter si gioca tutto nelle prossime 4 settimane, Europa League compresa. E le premesse non sono delle migliori. In Coppa si  dovrà confrontare con una delle squadre più in forma del torneo, i tedeschi dell'Eintracht Francoforte. Poi, in campionato, sfide dirette essenziali per l'Inter che in sei partite sarà artefice del proprio destino con l'obiettivo di riconquistare un posto Champions che rischia di sfumare. Il Milan è passato al terzo posto, i nerazzurri reggono l'urto anche grazie alla Lazio che batte la Roma nel derby e tiene i giallorossi a distanza.

Ma a dover far tremare i polsi ai tifosi nerazzurri sono i prossimi impegni in campionato, dove sarà fondamentale non sbagliare per evitare l'amarezza di uscire dal treno Coppe dopo esserci stati per gran parte di stagione. Milan, Lazio, Atalanta, Roma, Juventus e Napoli saranno le prossime sfide da brivido in calendario per i nerazzurri.

Rialzare la testa

Al netto del ‘caso' Icardi, al quale Spalletti ha lanciato l'ennesimo avviso ("Ha 5 giorni per guarire, perché l'Inter la si aiuta in campo") l'Inter deve capire come ricompattarsi da subito dimenticando la rabbia di Firenze che ha prodotto la sconfitta di Cagliari, aprendo una crepa in un periodo in cui la macchina nerazzurra sembrava aver trovato l'assetto da crociera. Tutto peserà sulle spalle del tecnico che in un mese si giocherà presente e futuro.

28a: il derby con il Milan

Il primo guado è rappresentato dal derby di Milano contro il rinato Milan di Gattuso. I rossoneri fanno paura, sono in periodo positivo e hanno un'autostima altissima corroborata dal recente sorpasso per il terzo posto. Appuntamento alla 28a giornata, in un derby in cui i rossoneri devono anche vendicare la beffa dell'andata quando persero oltre il 90′ proprio per mano di Icardi.

Dalla Lazio alla Juve, tutto a San Siro

Dopo il Milan, match a San Siro contro la Lazio, alla 29a, in una partita in cui ci si giocherà un'altra fetta di Champions League e che ha il sapore del replay dell'ultima giornata della passata stagione quando all'Olimpico, proprio contro i celesti, l'Inter strappò il lasciapassare per la Coppa. Due turni dopo, 31a ecco l'Atalanta di Gasperini che all'andata diede una sonora lezione all'Inter. 33a giornata a San Siro di turno la Roma, altro match dal sapore di Champions così come per la 34a quando a Milano arriverà la Juventus contro cui ci si giocherà l'onore e il rispetto dei propri tifosi.

37a: la sfida al Napoli

Ultimo atto ad alta tensione, la partita contro il Napoli alla 37a giornata. L'Inter andrà al San Paolo e se molto probabilmente per i partenopei i giochi saranno già fatti, c'è il reale rischio che ancora una volta la squadra di Spalletti si giocherà tantissimo contro Ancelotti, fuori casa dove andrà alla ricerca di tre punti fondamentali.