Un buon girone di ritorno, sporcato con un’espulsione all’ultima giornata. In estrema sintesi si può definire così l’esperienza di Mario Balotelli con il Marsiglia. L’attaccante italiano oggi ha ricevuto quattro giornate di squalifica dalla commissione disciplinare della Ligue 1. Una mazzata pesantissima, che impedirà a SuperMario di giocare con la nazionale le gare di qualificazione agli Europei in programma nel mese di settembre. Perché se resterà in Ligue 1 Balotelli non scenderà in campo prima del 14 settembre, le cose cambieranno se dovesse tornare in Italia, perché in quel caso la squalifica sarebbe congelata.

La squalifica di Mario Balotelli

Dopo un grande avvio con il Marsiglia, gol a raffica e una media realizzativa importante, l’attaccante italiano ha chiuso la sua prima avventura con l’Olympique con un’espulsione (e con 8 gol in 13 partite). Balotelli nell’ultimo turno di campionato con il Montpellier ha commesso un brutto fallo e si è beccato un rosso diretto. La commissione disciplinare ha deciso di squalificare per quattro giornate il bomber. Una sanzione forse un po’ troppo pesante che impedirà a Balotelli di giocare in Ligue fino al 14 settembre, quando si disputerà la quinta giornata di campionato.

Dove giocherà Balotelli

Molto probabilmente l’attaccante ventottenne verrà confermato dal Marsiglia, ma non ci sono certezze assolute in questo momento. Il club guidato dal presidente McCourt ha un nuovo allenatore, il portoghese Villas Boas, che dovrà in tempi brevi decidere anche il futuro dell’azzurro. Se l’ex assistente di Mourinho deciderà di non confermare Balotelli, allora tante cose cambierebbero e un ritorno in Italia non sarebbe impossible, magari al Brescia, squadra della città dell’attaccante che vuole rinforzarsi in occasione del grande ritorno in Serie A.