Clamoroso al Santiago Bernabeu: il Real Madrid perde in casa con il Betis grazie a Antonio Sanabria che manda al tappeto l'armata di Zinedine Zidane al 94′ e spedisce i Blancos a 7 punti dal Barcellona. La squadra di Chamartin non trova la via della rete per la prima dal 26 di aprile scorso e dopo aver eguagliato il record del Santos di 73 gare consecutive con goal.

Il Real Madrid ha tirato 25 porte verso la porta di Adan ma non è riuscito a trovare la via della rete e nel finale è stato punito su un contropiede organizzato bene e definito al meglio dall'attaccante paraguaiano che nella sua carriera ha vestito anche le maglie di Roma e Sassuolo.

Cr7 è nervoso e non incide.

Nel primo tempo il Real Madrid preme molto ma non riesce a trovare la via del goal. Il Real Betis non ci sta a fare la comparsa e prova a colpire n contropiede: Antonio Sanabria, dopo uno scambio in area con un compagno, tenta il tiro ma aspetta forse un attimo di troppo e Carvajal salva sulla linea. Qualche minuto più tardi è Javi Garcia a stoppare a pochi centimetri dalla rete un colpo di tacco di Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha voglia di giocare per recuperare il tempo perduto ma sembra un po' troppo frettoloso e smanioso di fare goal. Sui piedi di Carvajal e Modric capitano due palloni importanti ma non c'è la necessaria freddezza per mandare la palla in fondo al sacco e si rimane in parità.

Adan fa miracoli, Sanabria punisce il Real.

Il copione nella ripresa è sempre lo stesso ma i blancos non ne approfittano: per questo motivo Zidane inserisce Asensio per Isco ma poco dopo deve effettuare un altro cambio per l'infortunio di Marcelo, che lascia il posto a Lucas Vazquez. Poco più tardi al Bernabeu si assiste ad una delle azioni più belle della Liga: cross di Vazquez, GarethBale di tacco spinge la  palla verso la porta ma Adan la tocca sul palo e la manda via con un riflesso incredibile. Gesto atletico impressionante per il gallese: colpisce la palla con il tacco ad una discreta altezza da terra, e la indirizza molto bene, ma il portiere del Betis non è da meno e risponde da campione.

Nel finale ci prova Borja Mayoral, subentrato a Modric, ma è ancora Adan a dire di "no" ai blancos con una presa plastica e dopo pochi secondi ci pensa Tony Sanabria a punire il Real: colpo di testa in tuffo della punta del Betis che insacca alle spalle di Keylor Navas la rete della vittoria. Ottimo il cross di Barragan per la punta paraguaiana di Quique Setien che punisce la retroguardia merengues e manda in Real a -7 dalla vetta della Liga.