Valverde aveva detto che la concentrazione doveva essere solamente al campionato, con tre partite ancora da disputare prima della sosta natalizia. Un monito che non è stato pienamente raccolto dai suoi uomini che tornano dalla trasferta contro il Real Sociedad con un solo punto guadagnato. Un pareggio a suon di reti (2-2) e di polemiche feroci sulla moviola che avrebbe penalizzato i catalani nel finale acceso di partita.

Primato a rischio

Un successo compromesso forse a causa della tecnologia, sicuramente ha aiutato un’incertezza di Ter Stegen che hanno impedito ai blaugrana di fare bottino pieno nella tana della Real con l'ansia di sapere domani cosa riuscirà a fare il Real Madrid contro il Valencia: se le merengues vinceranno si presenteranno al Clasico di Liga in vetta alla classifica.

Inizio Barça, rimonta Real

Una partita in salita per il Barcellona che deve pagare un avvio a rilento, con la Sociedad che passa con Oyarzabal, che insacca dal dischetto aprendo le danze di un match che però cambia subito registro. E' merito di Griezmann e Luis Suarez che ribaltano la gara permettendo al Barcellona di condurre.

Errore di ter Stegen

Eppure, tutto si complica nella parte finale di gara quando prima ter Stegen commette un errore fatale che regala il 2-2 ai padroni di casa, poi ci pensa la moviola a punire i catalani non concedendo un penalty su Piquè evidentemente strattonato in area piccola da Diego Llorente.

L'errore del VAR

Se il rigore ad inizio match a favore della Real Sociedad viene visto e giustamente concesso, l'errore arbitrale è evidente sul secondo penalty della partita, che meritava il Barcellona, dove non viene vista la trattenuta su Piquè. In pieno recupero, il difensore azulgrana viene strattonato e trattenuto ma né arbitro né moviola decidono per il penalty.