Tempo di sosta, tempo di nazionali e, quindi, di bilanci. Anche dal punto di vista statistico, anche dal punto di vista individuale. Nel mirino, i migliori bomber dell’anno solare, di questo 2019 con tante sorprese al vertice ed alcune pesanti assenze nel novero dei migliori cinque. Dove, ad oggi, domina incontrastato il polacco Lewandowski seguito da Messi e poi da Mbappé.

Primi tre: Lewandowski al top, secondo Messi. Mbappé sul podio

Al top, in questo contesto, che tiene conto del rendimento dei migliori attaccanti dei maggiori cinque tornei d’Europa fra campionati e coppe, c’è Robert Lewandowski. Capace, in questo 316esimo giorno dell’anno, di guadagnare la testa di questa straordinaria graduatoria a suon di prestazioni importanti nobilitate da caterve di gol. Ben 41 in 40 gare, una ogni 86 giri d’orologio. Insomma, uno score fantastico capace di confermare le qualità del puntero del Bayern.

Tallonato, a breve distanza, da un habituée di questo genere di ranking come Lionel Messi capace, stante i diversi infortuni che lo hanno un po’ rallentato in questo 2019, (infortunio al piede e problemi agli adduttori), di mettere insieme, in 41 match totali, qualcosa come 39 reti, 0.95 per gara, con 300 minuti di gioco in meno rispetto a Lewandowski. C’è da scommettere però che con un pizzico di sorte in più, in questa coda di anno, la Pulga sia determinato a riguadagnare il trono di cannoniere più efficace proprio nel primo anno di vera crisi, almeno realizzativa, del suo storico alter ego, Cristiano Ronaldo, al momento solo 21esimo con 18 marcature in 32 partite.

A chiudere il podio, infine, la stella del Paris Saint Germain Mbappé, lui pure vittima di qualche problema fisico ma anche di qualche intemperanza sul campo, che gli è costato tanto in termini di minuti sul rettangolo verde. Ma nei 2525’ giocati, l’asso transalpino ha fatto sfracelli con 31 reti in 33 incontri targati 2019.

Benzema e Aguero nella top five, Immobile primo in Serie A

A chiudere la top five e dare forma all’élite del calcio mondiale in tema di reti, ecco Benzema e Aguero che, rispettivamente con 30 e 29 segnature, si collocano in quarta e quinta posizione in questo contesto aumentando l’appeal di campionati come Liga e Premier League. Mentre la Serie A, viene rappresentata da Ciro Immobile in decima posizione con 24 reti in 38 sfide complessive.