Un altro passo falso per l'Inter, che pareggia in casa del Lecce per 1-1 e regala alla Juventus l'opportunità di allungare ancora in classifica. Al Via del Mare finisce in parità dopo una prova generosa da parte dei padroni di casa e una prestazione opaca dei nerazzurri, pericolosi solo in poche circostanze e sterili per lunghi tratti. Il gol di Bastoni aveva illuso l'Inter, il pareggio a caldo di Mancosu ha di fatto tagliato le cambe alla truppa di Conte. E adesso per la Juventus si schiude l'opportunità di poter allungare a +4 in classifica, situazione quasi insperata fino a poche settimane fa.

Lecce-Inter, pomeriggio difficile per i nerazzurri

Sin dai primi minuti si capisce che il pomeriggio dell'Inter al Via del Mare non sarà semplice. I nerazzurri prendono il controllo del gioco e mettono in fila anche qualche discreta occasione, ma il Lecce è ordinato e compatto davanti a Gabriel. I salentini prendono consapevolezza con il passare dei minuti e trovano le misure adatte per complicare la vita agli uomini di Conte. La migliore occasione della prima frazione di gioco capita sui piedi di Brozovic, che colpisce il palo dal limite dell'area. Per il resto proteste su entrambi i fronti: l'Inter chiede l'espulsione di Donati per un brutto intervento su Barella, al Lecce è tolto un rigore dopo un tocco di mano di Sensi. Situazioni visionate da Giacomelli con l'aiuto del VAR.

Lecce-Inter, Mancosu ‘annulla' Bastoni

Nella ripresa le difficoltà dell'Inter sembrano addirittura aumentare. Il ritmo del gioco è lento e il Lecce non fa fatica a difendersi e persino a ripartire in alcuni frangenti. Conte, però, tira fuori dal cilindro la carta a sorpresa: Bastoni entra al posto di Godin e pochi minuti più tardi sblocca il punteggio, servito da un bel cross di Biraghi. Sembra l'inizio della discesa per l'Inter, ma proprio sul più bello arriva la doccia gelata: Mancosu approfitta di una dormita collettiva in area nerazzurri e batte Handanovic. Segnando per il Lecce e per la Juventus.

Lecce-Inter 1-1, il tabellino

MARCATORI: 72′ Bastoni (I), 77′ Mancosu (L)

LECCE (3-4-1-2): Gabriel; Rossettini, Lucioni, Dell'Orco; Rispoli (76′ Falco), Deiola, Petriccione, Donati; Mancosu (83′ Meccariello); Babacar, Lapadula (62′ Majer). All. Liverani

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin (68′ Bastoni), de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic (83′ Borja Valero), Sensi (82′ Sanchez), Biraghi; Lukaku, Martinez. All. Conte

ARBITRO: Giacomelli

AMMONITI: Donati, Meccariello (L); Candreva, Borja Valero (I)