L'Inter lavora per rinforzare nella sessione di gennaio la rosa a disposizione di Antonio Conte e i ruoli individuati sono due: centrocampista centrale, con caratteristiche diverse da quelli già nel roaster, e un attaccante. Se i nomi che circolano per la mediana sono sempre i soliti da un po', ovvero Vidal e Kulusevski, ecco che per l'attacco nelle ultime settimane ha preso quota il profilo di Olivier Giroud. Il centravanti francese ha deciso di lasciare il Chelsea già nella sessione invernale di trasferimenti perché vorrebbe giocare con più continuità per avere delle chance in vista dell'Europeo 2020. A Londra, per il momento, ha raccolto 200 minuti scarsi dall'inizio della stagione e, secondo quanto racconta il quotidiano francese L'Equipe in queste ore, l'attaccante non ha nessuna intenzione di perdere la titolarità nella Francia di Didier Deschamps. Le offerte ricevute son tante ma quella che lo stuzzica di più sembra esser proprio quella che porta alla Serie A e all'Inter.

Conte vuole Giroud

Olivier Giroud è molto attratto dall'idea di confrontarsi con un nuovo campionato e di tornare a lavorare con Antonio Conte ma la sua voglia di trovare maggiore minutaggio si scontra con l'intoccabile coppia nerazzurra Lautaro Martinez-Lukaku. Tanto dipenderò dall'esito di Inter-Barcellona: se i nerazzurri dovessero superare il turno in Champions League allora ci sarebbe più spazio per un turnover offensivo e Giroud avrebbe un motivo in più per scegliere i nerazzurri ma in caso contrario, potrebbe guardare altrove.

Giroud accostato al Milan

Il centravanti francese sarebbe anche nel mirino del Milan, quindi non dovrebbe certamente cambiare il biglietto aereo. Oltre alle suggestioni su Ibrahimovic a parte, Giroud è stato accostato diverse volte ai rossoneri e ora che il TAS ha autorizzato i Blues a fare mercato a gennaio sarà anche più semplice.