Inizia dalla Romania la campagna europea della Lazio, che ancora una volta gioca l'Europa League e che quest'anno cercherà di arrivare fino in fondo. Inzaghi vuole riscattarsi dopo l'inaspettato ko incassato a Ferrara contro la Spal, che grazie a Petagna e Kurtic ha conquistato la prima vittoria stagionale. Contro il Cluj non ci saranno Immobile, Luis Alberto e Radu. Rifiata un titolare per reparto, le partite da giocare sono tantissime e le energie dei big vanno centellinate.

La Lazio e il ko di Ferrara

L'avvio di campionato era stato eccellente, 3-0 esterno alla Sampdoria e poi un pari nel derby, un 1-1 che stava un po' stretto ai biancocelesti. La sconfitta con la Spal ha fatto scricchiolare un po' tutto. La difesa è parsa fragile. Nella conferenza stampa della vigilia del match con il Cluj il tecnico Inzaghi ha analizzato l'ultima di campionato:

Dobbiamo mantenere l'equilibrio. Io e i ragazzi dobbiamo assumerci le nostre responsabilità, ma vorrei che sia chiaro che abbiamo sbagliato solo 25 minuti su 270. Sono stati buttati via tre punti. Prestazioni del genere non dovranno più esserci.

Immobile e Luis Alberto salteranno Cluj-Lazio

Due dei quattro big della Lazio non giocheranno la prima dell'Europa League, ci saranno invece Strakosha, Correa, che a Ferrara ha giocato una ventina di minuti, e Milinkovic-Savic:

Domani scioglierò gli ultimi dubbi. Immobile, Luis Alberto e Radu sono rimasti a Roma, oltre a Marusic che è squalificato. Proto e Guerrieri si stanno comportando bene ma in porta giocherà Strakosha. Dobbiamo leccarci le ferite. La classifica non è in linea con le nostre prestazioni, dobbiamo lavorare di più. Cluj e Celtic potevano essere in Champions, poteva andarci meglio nel sorteggio. 

La formazione della Lazio per il match con il Cluj

  • (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Berisha, Jony; Correa, Caicedo.