Sono ormai lontane le polemiche e le critiche nate dopo la trasferta di Ferrara e quella di Europa League contro il Cluji. Forte di sei vittorie consecutive in campionato, la Lazio di Simone Inzaghi è ora attesa da un impegno difficile: un esame di maturità che dirà molto sulle ambizioni della squadra biancoceleste. Il quarto anticipo della 15esima giornata di Serie A, metterà infatti di fronte Immobile e compagni alla Juventus campione d'Italia.

"Il distacco in classifica si è assottigliato. ma non parlerei di sfida scudetto – ha spiegato Simone Inzaghi, a margine dell'inaugurazione odierna del nuovo negozio ufficiale del club nel centro di Roma – Dobbiamo guardare in casa nostra, rimanere umili e con i piedi per terra. Allo stesso tempo dobbiamo però porci degli obiettivi e guardare avanti".

Simone Inzaghi e Lotito chiamano a raccolta i tifosi

Lo stadio Olimpico è dunque pronto per la super sfida contro Cristiano Ronaldo e gli altri bianconeri. "La Juventus la conosciamo tutti, sappiamo chi affronteremo – ha aggiunto il tecnico – Ci stiamo preparando bene e cercheremo di fare una grande partita. È sempre difficile affrontarla perché è una squadra fortissima, con un ottimo allenatore".

Presente all'evento insieme ad alcuni giocatori (tra questi Lulic, Immobile e Correa) e al presidente Claudio Lotito, che ha chiesto ai tifosi di riempire l'Olimpico in occasione della gara con i piemontesi, Simone Inzaghi ha poi parlato della grande condizione psicofisica dei suoi ragazzi: "Noi siamo in un buonissimo momento, abbiamo fatto una striscia importante però non vogliamo fermarci e vogliamo continuare – ha concluso il mister laziale – Dovremo fare una partita importante, giocare compatti e con la consapevolezza che siamo un'ottima squadra che sta facendo grandi cose".