Alfiere indiscusso della mediana di Simone Inzaghi, Luis Alberto potrebbe però saltare il match che vedrà la Lazio sfidare la Juventus, in un autentico spareggio da Champions League. Merito dello straordinario cammino in campionato dei capitolini trascinati da un immenso Ciro Immobile, attualmente leader indiscusso tra i bomber d'Europa, ma anche di un insieme che il tecnico ha saputo plasmare nel tempo. Partendo dalla mediana, dove Luis Alberto è il punto essenziale di costruzione manovra.

L'uomo-assist migliore della Serie A

Lo spagnolo è sempre stato presente nel cammino laziale di questo avvio travolgente di stagione: 14 presenze in campionato, oltre 1.200 minuti in campo, coronati da due gol (contro Roma e Udinese) ma soprattutto impreziositi da 10 passaggi vincenti che ne fanno l'assistman più forte dell'intera Serie A. Dunque, dovesse saltare la sfida in programma per sabato sera contro i biancoenri di Sarri, per Inzaghi e la squadra sarebbe davvero una perdita importante.

Come sta Luis Alberto, i tempi del recupero

A Roma sono in ansia: Luis Alberto non si allena da giorni in via precauzionale, nella speranza che possa rientrare tra i convocati di Simone Inzaghi contro la Juventus. Ma circola pessimismo su un suo eventuale utilizzo dal primo minuto. Il centrocampista spagnolo non sta bene, risente di un affaticamento muscolare che potrebbe essere figlio di un costante utilizzo da agosto ad oggi. Ma la mediana laziale non può fare a meno del suo direttore d'orchestra proprio nel momento più delicato.

Contro la Juventus, l'occasione per il definitivo salto di qualità

Contro la Juventus potrebbe infatti arrivare la svolta definitiva della stagione: la Lazio giunge alla sfida contro i bianconeri forte di sei successi di fila che l'hanno catapultata al terzo posto assoluto, prendendo le veci di anti Juve e anti Inter. Con il Milan oramai fuori da ogni gioco, un Napoli in balia di una crisi di risultati sempre più evidente, la squadra di Simone Inzaghi ha approfittato degli alti e bassi delle altre a ridosso della Zona Europa (Roma, Cagliari, Atalanta) per ritagliarsi un ruolo da protagonista.

Le note positive: bomber Immobile e il ritorno di Lucas Leiva

Con Ciro Immobile capocannoniere indiscusso del campionato e con un gioco che appare al momento il migliore visto in campo, Simone Inzaghi dovrà valutare il da farsi in vista di sabato sera, quando ospita all'Olimpico – tutto esaurito – ci sarà la Juventus di Cristiano Ronaldo. Per un Luis Alberto che rischia di non esserci, il sorriso arriva dal recupero in mediana di Lucas Leiva, l'ex Liverpool che è rientrato ufficialmente nel gruppo e che sarà a disposizione.