La Lazio perde ancora e l'eliminazione dall'Europa League è a un passo. Il Celtic passa all'Olimpico con un gol di Ntcham al 95’. I biancocelesti hanno solo 3 punti. E pure la partita era iniziata benissimo con la Lazio avanti al 7’ di Ciro Immobile. Forrest pareggia al 35’, poi l’ex Genoa decide l’incontro in pieno recupero. Scozzesi ai sedicesimi di finale. La Lazio ora deve vincere le ultime due partite, ma sei punti potrebbero non bastare.

Il solito gol di Immobile

La Lazio ha perso due delle prime tre partite del girone e deve assolutamente vincere. Inzaghi schiera quasi tutti i titolari. Rifiatano solo Lulic, Luis Alberto e Correa, non al meglio. Il Celtic, forte della leadership del girone e del 2-1 di due settimane fa, inizia con un classico 4-4-2. Parte fortissimo la Lazio che dopo due minuti segna subito, ma Caicedo è in fuorigioco. Per festeggiare il gol dell’1-0 la Lazio deve aspettare il 7’ quando il Celtic sbaglia il fuorigioco e rende facilissima la vita di Immobile che sfrutta un bell’assist di Lazzari e insacca. 16° gol in 16 partite stagionali per il capocannoniere della Serie A.

Il pari di Forrest

Il Celtic, dopo il gol subito, respira ma giusto per qualche minuto perché la squadra di Inzaghi ha altre due palle gol dopo il ventesimo sempre con Immobile. Quando la Lazio alza il piede dall’acceleratore gli scozzesi mettono la testa fuori e trovano il pari al 35’. Milinkovic con sufficienza tocca un pallone e lo regala al Celtic, Acerbi cerca l’anticipo ma non trova il pallone, Forrest è lesto e sfrutta l’occasione, lo scozzese realizza l’1-1. La reazione dei biancocelesti è veemente, nell’arco di un minuto le occasioni sono addirittura tre: Forster nega il gol a Milinkovic, poi sbaglia l’uscita e viene salvato da un compagno di squadra che salva sulla linea. Poi ci prova Parolo, pallone alto. Dopo il giallo a Caicedo il primo tempo termina 1-1.

Decide l'ex Genoa Ntcham

Il primo quarto d’ora della ripresa è caotico. La Lazio alza il baricentro, ma è disordinata e rischia parecchio quando Edouard, un paio di volte, scappa e s’invola ma non crea problemi a Strakosha. Brown rischia il rosso per una manata a Jony, l’arbitro estrae solo il giallo. Inzaghi dopo quasi un’ora di partita decide di schierare Lulic e Luis Alberto, servono tutti i big. Milinkovic ha una buona occasione, colpisce di testa, ma debolmente. Il Celtic è sempre allineato e coperto e pronto a ripartire, Vavro è decisivo su uno dei tanti contropiede degli scozzesi. Poi dopo un palo di Luis Alberto, Edouard si divora il gol del 2-1, che darebbe la qualificazione alla squadra cattolica di Glasgow. Il francese ha stoffa e farà strada. La Lazio nel finale spinge al massimo. Forster si supera in due occasioni. Al 95’ Berisha perde un pallone delittuoso, Edouard conduce un contropiede perfetto, Ntcham segna. Il Celtic vince 2-1.