La Lazio sogna in grande e si prepara alla partita con il Napoli. Inzaghi a Brescia ha vinto la 9a gara consecutiva in Serie A, così ha eguagliato il record di Eriksson che ora spera di battere. Il match contro i partenopei, che sono solo all'ottavo posto in classifica, potrebbero saltarlo ben tre giocatori della Lazio: Jony, Lulic e Correa, che ha quattro giorno dalla sfida non si sono allenati. Quello messo peggio è il bosniaco, uscito malconcio dalla partita con i lombardi, vinta in pieno recupero con un gol di Ciro Immobile.

Infortuni per Lulic, Correa e Jony

Alla ripresa degli allenamenti Inzaghi ha iniziato a fare i conti con gli infortuni. Innanzitutto c'è lo stop di Joaquin Correa, un giocatore determinante per la Lazio, che aveva avvertito problemi al polpaccio già contro il Brescia. L'argentino ha saltato la seduta odierna. L'attaccante sarà valutato giorno dopo giorno. A Brescia è uscito a causa di un infortunio alla caviglia invece Lulic, il capitano rischia di saltare il Napoli. L'esterno è stato sottoposto a esami specifici. Nell'ambiente laziale non c'è tanta fiducia. Rischia lo stop anche lo spagnolo Jony, che ha subito una distorsione alla caviglia.

Come può giocare la Lazio contro il Napoli

Se Correa non giocherà sarà sostituito da Caicedo, che è l'altro attaccante della Lazio. Il sudamericano spesso ha giocato al fianco di Immobile, è successo anche domenica contro il Brescia. Il problema di Lulic invece metterebbe nei guai Inzaghi che non dispone già di Lukaku e può depennare dai convocati anche Jony. Potrebbe adattarsi sulla fascia sinistra uno tra Marusic, Patric o soprattutto Lazzari, che è diventato uno dei titolarissimi della Lazio. Sicuri assenti Parolo, squalificato, e il centrale Vavro, che a causa di una distorsione sarà ai box fino al termine di gennaio.