Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis mette un pò di pepe alla vigilia dell'importante partita di Champions League con il Salisburgo. Durante la rifinitura il presidente era a bordo campo, seguiva l'allenamento di Mertens e compagni quando all'improvviso ha deciso di intervenire in diretta televisiva, ai microfoni di un'emittente locale ha usato delle frasi durissime: "Non parlo perché leggo le parole di tanti pezzi di me…, sento cazzate".

Le parole di De Laurentiis

Intervistato da ‘TV Luna' il proprietario del Napoli è stato ancora durissimo, dopo aver parlato in modi rudi pochi giorni di fa Insigne, Mertens e Callejon. De Laurentiis da Salisburgo se l'è presa con chi in queste ultime settimane ha criticato il Napoli:

Non mi va di parlare, sai perché? Perché leggo le dichiarazioni di tanti pezzi di m... su tutti i siti, e quindi non mi va di parlare. Perché sento solo cazzate. Allora poiché a Napoli si vuole distruggere la napoletanità, se la prendessero nel c..

Il Napoli a Salisburgo

La vittoria contro il Liverpool nella gara d'esordio in Champions League sembrava aver messo in difesa il girone del Napoli, che però due settimane fa ha pareggiato 0-0 in casa del Genk, la squadra più debole del girone. La squadra di Ancelotti ha mantenuto la testa del girone, ma adesso non può più sbagliare e per questo la partita con il Salisburgo, squadra dinamica che gioca un calcio veloce e estremamente moderno con un bomber come il norvegese Haaland, caldissimo, quattro gol nelle prime due partite, diventa fondamentale. Ancelotti dovrebbe effettuare un turnover molto moderato. Non cambierà la difesa, sono solo cinque i giocatori a disposizione, a centrocampo ci può essere uno tra Elmas e Zielinski, mentre in attacco tornerà Mertens pronto a fare coppia con il ritrovato Milik, Llorente e Lozano pronti a subentrare.