Dall'Eccellenza alla Serie A. Precisamente dall'Afro Napoli, una squadra multietnica che gioca in un campionato dilettantistico campano, alla Roma. Questo il percorso, meraviglioso e stupefacente, che ha fatto il calciatore Ndiaye Maissa Codou, che in Italia è arrivato a bordo di un barcone e oggi ha fatto diventare il suo sogno una realtà. Una bellissima storia, quella di questo ragazzone del 2002 che nel settembre del 2018 è diventato un calciatore dell'Afro Napoli. Maissa si è fatto subito notare per le sue formidabili doti atletiche e ben presto era diventato un uomo mercato.

La storia di Ndiaye Maissa Codou

Il direttore sportivo dell'Afro Napoli ha raccontato che il club ha fatto di tutto per agevolare il trasferimento alla Roma di questo ragazzone arrivato in Italia poco più di un anno fa e che dopo aver sbalordito firma per una delle grandi della Serie A:

La burocrazia sportiva gli ha impedito di giocare per diversi mesi, ma noi abbiamo fatto di tutto per tesserarlo e consentirgli il trasferimento alla Roma. Maissa può dire d’aver trasformato in realtà il suo desiderio, perché da oggi, mercoledì 16 ottobre 2019, è ufficialmente un giocatore della A.S. Roma. 

Maissa è stato un uomo mercato e ha scelto la Roma

Varriale ha detto molto sinceramente che Maissa è stato scoperto casualmente, lui giocava per strada con degli amici, l'Afro Napoli ha capito che questo giovane senegalese, classe 2002, poteva essere un buon giocatore e lo ha tesserato. E soprattutto il d.s. ha detto che anche Juventus, Napoli e Benevento avevano cercato Maissa, che ha scelto di giocare con la Roma:

L’abbiamo visto giocare per strada, con degli amici e gli abbiamo chiesto di giocare nella nostra accademia. Noi poi l’abbiamo segnalato alla Roma, e due osservatori sono venuti a Napoli per vederlo giocare. I dirigenti sono stati spettacolari con Maissa, lui si è emozionato da morire quando è entrato a Trigoria: è stato il coronamento di un sogno. Lo volevano Napoli, Juventus e Benevento, ma lui ha scelto la Roma.