Sembra ieri, eppure sono già passati 21 anni. I tifosi dell'Atalanta e gli appassionati di calcio non possono dimenticare la maledetta notte del 12 febbraio 1997, quando Chicco Pisani e la fidanzata Alessandra Midali persero la vita in un incidente stradale sulla Milano-Laghi. Da allora il ricordo del giovane talento bergamasco e della sua compagna è rimasto più vivo che mai, anche grazie alle tante iniziative della società nerazzurra e dei suoi tifosi che oggi seguono le gare interne della Dea proprio nella curva dedicata allo sfortunato calciatore.

Chicco Pisani e la fidanzata Alessandra, 21 anni anni fa il tragico incidente.

Il 12 febbraio 1997 è una data indelebile per il popolo atalantino. 21 anni fa, Chicco Pisani e la sua fidanzata Alessandra Midali persero la vita in un terribile incidente stradale sulla Milano-Laghi. I due tornavano da una festa di Carnevale tenutasi al casinò di Campione d'Italia. A bordo della BMW 320 cabrio del calciatore c'erano anche due amici, rimasti miracolosamente illesi nello schianto.

in foto: Pisani festeggiato da Morfeo e Vieri dopo un gol

Chi era Chicco Pisani, talento emergente dell'Atalanta.

Federico Pisani, detto Chicco e nato nel 1974, era uno dei tanti talenti usciti dal settore giovanile atalantino. Debuttò in Serie A a 17 anni, dopo la trafila con la Primavera gli ordini di Cesare Prandelli, con cui aveva vinto Campionato e Torneo Primavera. Veloce, con il dribbling facile e imprevedibile, Pisani era un avversario ostico per i difensori, capace di entusiasmare i tifosi. Dopo una parentesi in prestito al Monza tornò all'Atalanta dove collezionò 64 presenze e 6 gol, dimostrandosi una delle pedine più preziose da inserire a gara in corso, alla luce della sua capacità di cambiare le partite.

A Pisani dedicati centro sportivo e curva Nord dell'Atalanta.

Dopo la sua tragica scomparsa, l'Atalanta ha deciso di ritirare la maglia numero 14 indossata nella sua esperienza calcistica dedicandogli anche il campo principale del Centro Sportivo Bortolotti a Zingonia. A lui è intitolata anche la curva Nord dello stadio di Bergamo, oltre ad una sezione del club amici e ad una squadra Master fortemente voluta, come si legge su "L'Eco di Bergamo" dal padre di Alessandra Midali.

Gli amici illesi nell'incidente hanno chiamato i loro figli Federico e Alessandra.

Una bella storia è quella relativa alla coppia di amici che erano in auto con Chicco e Alessandra al momento del tragico incidente. I due si sono sposati e hanno avuto due figli che hanno chiamato proprio Federico e Alessandra proprio in omaggio al calciatore e alla sua fidanzata

L'Atalanta ricorda Chicco e Ale contro la Fiorentina.

E l'Atalanta attraverso una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale ha ricordato Chicco Pisani e Alessandra Midali, annunciando anche una speciale cerimonia in vista della prossima sfida interna della Dea contro la Fiorentina: "Indelebile il loro ricordo: Chicco e Ale sono sempre qui, in mezzo a noi. Chicco e Ale per sempre nei nostri cuori. Ricorre oggi il ventunesimo anniversario della loro tragica scomparsa. Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta ricordano con immutato affetto Federico Pisani e Alessandra Midali. "Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime. S. Agostino".  Chicco e Ale verranno ricordati in occasione della partita che l'Atalanta disputerà contro la Fiorentina, domenica 18 febbraio alle 18 allo stadio di Bergamo".