La Juventus vuole blindare Paulo Dybala. Nei prossimi mesi la Joya dovrebbe rinnovare il contratto con la Vecchia Signora e si metterà alle spalle un'estate che prima lo ha visto tra i partenti certi, nell'ambito di uno scambio con il Manchester United per Romelu Lukaku. Il numero 10 si è ripreso i colori bianconeri con 9 goal e 6 assist in 23 presenze stagionali e ha fatto ricredere quanti avrebbe voluto cederlo a tutti i costi.

L'argentino è diventato un punto fermo delle rotazioni di Maurizio Sarri ma l'allenatore napoletano aveva dimostrato di credere nella Joya fin da subito, mettendo in evidenza la sua importanza nel piano tattico e tecnico pubblicamente dai primi giorni di ritiro. Sul campo Dybala si è mostrato subito a suoi agio con le idee del nuovo tecnico e l'intesa con i due compagni di reparto ha fatto il resto. Il 26enne attaccante della Seleccìon si è ripreso la centralità nella squadra dopo che lo scorso anno era parso piuttosto marginale e in tanto hanno pensato di poter fare a meno di lui.

Juve, pronto ingaggio da 10 milioni di euro per Dybala

In merito alla situazione contratto, Dybala è legato alla Juventus fino al 30 giugno del 2022, con uno stipendio da 7 milioni netti a stagione, ma presto potrebbe esserci il prolungamento e l'adeguamento dell'ingaggio che potrebbe avvicinarsi ai 10 milioni. Insomma, la Juve dopo averlo provato a cedere sta per blindare il suo numero 10 con la stessa cifra che gli avrebbe garantito il Manchester United in caso di trasferimento in Inghilterra.

Dopo aver blindato Bonucci e Cuadrado, il prossimo dovrebbe essere Szczesny e dopo sarà la volta di Paulo Dybala. Il calciatore di Laguna Larga si è tirato fuori nel momento di maggiore delusione della sua carriera a suon di prestazioni e ora la Juventus ha deciso di dare un segnale forte per mettersi alla spalle la crisi della scorsa estate.