Ottime notizie per la Juventus. Mentre il campionato è fermo per la sosta legata agli impegni delle nazionali, la società di corso Galileo Ferraris si prepara a rinnovare il suo accordo con lo sponsor di maglia  Jeep. La Vecchia Signora che dall'azienda controllata da Fiat Chrysler Automobiles finora incassava 16 milioni di euro più bonus, potrebbe arrivare a percepirne addirittura 50 a stagione. Un balzo in avanti notevole e legato soprattutto all'effetto Ronaldo.

Quanto guadagnerà la Juventus dopo il rinnovo con lo sponsor Jeep

La Juventus è pronta per rinnovare il suo contratto con lo sponsor di maglia Jeep. Finora il club di corso Galileo Ferraris incassava fino a 16 milioni di euro più bonus per mostrare sul petto dei giocatori il marchio controllato da Fiat Chrysler Automobiles. Rinnovo del contratto (in scadenza nel 2021) in vista, con un ritocco a dir poco importante: Jeep infatti, secondo quanto riportato da Tuttosport, potrebbe versare nelle casse dei bianconeri la bellezza di 50 milioni di euro, ovvero quasi quanto garantito dallo sponsor tecnico Adidas.

La classifica delle squadre che guadagnano di più dallo sponsor di maglia, la Juve supera il Sassuolo

Una somma che permetterebbe alla Juventus di scavalcare il Sassuolo (che percepisce da Mapei 18 milioni) nella classifica dei club che incassano di più dagli sponsor di maglia in  Serie A. Sull'accordo con Jeep ha influito quello che è stato ribattezzato con "l'effetto Ronaldo": l'arrivo del portoghese in bianconero ha fatto fare un balzo in avanti in termini di visibilità e di appeal ai bianconeri certificato anche da un importante aumento dei followers del club sui social network. La Vecchia Signora dunque continua a fare progressi anche a livello europeo, rientrando tra le società più pagate dagli sponsor.

La Juventus in campo spesso alle 15, buone notizie per il mercato asiatico

Ma le novità positive in casa Juventus non sono finite. I bianconeri infatti potrebbero espandersi anche sul mercato asiatico, sfruttando soprattutto il fatto di giocare spesso alle 15. Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali infatti la squadra di Sarri giocherà ben 5 volte nel primo pomeriggio contro Fiorentina (14 settembre), Lecce (26 ottobre), Atalanta (23 novembre), Spal (28 settembre) e Udinese (15 dicembre), con il match col Sassuolo in programma alle 12.30. In questo modo le sfide, alla luce del fuso orario (in Cina saranno le 21, in Corea le 22 e in Indonesia le 20), saranno visibili in terra orientale, e potranno catalizzare l'attenzione di tutti i fan della Juventus.