La Juventus si prepara a salutare Mario Mandzukic. La trattativa tra il club bianconero e i qatarioti dell'Al-Gharafa è ben avviata e potrebbe presto produrre la proverbiale fumata bianca. Le ultime notizie di calciomercato, confermate tra l'altro dal Chief Football Officer Fabio Paratici prima dell'ultimo match contro la Fiorentina, evidenziano i dettagli dell'operazione che potrebbe permettere alla Juventus di incassare una cifra di 10 milioni di euro.

Juventus, la cessione di Mario Mandzukic nelle ultime notizie di calciomercato

Le strade della Juventus e di Mario Mandzukic stanno per separarsi. Secondo le ultime indiscrezioni riportate da Il Corriere del Torino, la trattativa tra il club bianconero e l'Al-Gharafi, società militante nel massimo campionato del Qatar è in stato molto avanzato. Il croato, sul quale in un primo momento c'erano anche dei club della MLS, sembrerebbe pronto a dire sì alla nuova avventura professionale: nella serata di domenica sarebbe andato in scena un vertice tra l'entourage del giocatore e la Juventus per parlare proprio dell'addio.

Juventus-Al Gharafa, le cifre dell'operazione Mandzukic

Quali sono le cifre dell'operazione che potrebbe portare Mario Mandzukic in Qatar? La società qatariota, pronta a fare sul serio per il croato, avrebbe messo sul piatto 10 milioni di euro per il suo acquisto. Una somma gradita ai bianconeri che nel 2015 acquistarono "Marione" per poco più di 20 milioni di euro. Per il calciatore possibile stipendio da 6 milioni di euro a stagione, ovvero quanto gli garantisce la Juventus con però una durata più lunga rispetto al vincolo bianconero in scadenza nel 2021.

Mandzukic, inevitabile l'addio alla Juventus

Tutto fatto? Non ancora, perché le parti dovranno limare gli ultimi dettagli e soprattutto ci vorrà il definitivo via libera del centravanti. Quest'ultimo infatti già nelle scorse settimane si è reso protagonista di numerosi rifiuti. La prospettiva di una stagione ai margini della formazione di Sarri (che lo ha escluso dalla lista Champions) non sembra però lasciare margini di scelta al croato, per il quale il tempo alla Juventus sembra ormai finito.