Prima i fischi durante il minuto di raccoglimento per Gigi Radice poi i tafferugli scoppiati poco dopo il triplice fischio dell'arbitro Irrati. E' sui titoli di coda che le notizie di cronaca giunte da Torino prendono il sopravvento sull'aspetto sportivo. Al termine della partita tra Juventus e Inter alcuni tifosi della squadra nerazzurra presenti nel Settore Ospiti dell'Allianz Stadium hanno compiuto degli atti vandalici nella porzione di campo a loro riservata. Sediolini divelti e danni alle suppellettili dello stadio (danneggiati i servizi igienici) hanno scandito quegli attimi di follia.

Un tifoso nerazzurro particolarmente esagitato avrebbe scavalcato le barriere e, nel parapiglia per il tentativo di molti di saltare nel settore dove c'erano i tifosi bianconeri, è stata picchiata anche una hostess. Dalla Questura arriva la news della denuncia nei confronti di un uomo, ripreso dalle telecamere interne.

Cori contro la Juve nel minuto di raccoglimento per Radice

Il settore ospiti dello Stadium era stato purtroppo già protagonista prima del calcio d'inizio, quando le squadre erano schierate a metà campo. Cosa è successo? Nel minuto di raccoglimento per onorare Gigi Radice, ex calciatore del Milan e allenatore di tante squadre, su tutte il Torino, da quel settore sono arrivati cori d'insulto verso i tifosi juventini.

I tifosi dell'Inter hanno abbandonato il settore ospiti

A metà del secondo tempo inoltre i tifosi dell'Inter hanno abbandonato per protesta lo spicchio di curva a loro riservata, che è rimasta vuota fino alla fine della partita. Il motivo dell'abbandono, dopo una prima ricostruzione, pare sia legato al fatto che una parte dei tifosi nerazzurri è stata fermata e respinta sembra senza alcun motivo valido ai tornelli dello stadio. E così i tifosi che erano riusciti comunque a entrare nell'impianto hanno deciso di lasciare lo stadio per solidarietà nei confronti di quelli rimasti fuori e hanno deciso di tornare tutti assieme a Milano.