Il Genoa e poi il Manchester United. Tornano il campionato e la Champions dopo la pausa per le nazionali. Torna in campo la Juventus con Cristiano Ronaldo che è pronto a prendersi la scena – come sempre – per le prodezze da campione, lasciando nel cono d'ombra il chiacchiericcio del gossip legato a quel pasticciaccio brutto della denuncia per presunta violenza sessuale di Kathryn Mayorga. A Torino arriva il Grifone e per CR7 sarà una sfida particolare: di fronte a sé avrà il cannoniere del campionato, il polacco Piatek giunto a quota 9 reti. E' lui per adesso ad avere rubato la scena alla stella portoghese. Fischio d'inizio del match alle ore 18, partita trasmessa in diretta tv su Sky (canale 253) e in streaming su Sky Go.

I favori del pronostico? Facile facile intuire che l'ago della bilancia da parte delle agenzie di scommesse sia dalla parte della Juventus. Quota bassissima per il segno ‘1' (1.22 volte la posta) mentre più alta quella per l'ipotesi del pareggio (7.00) e della vittoria dei liguri in trasferta (17.00). Risultato esatto? Scontato puntare sulla vittoria della Juventus mentre sono interessanti le valutazioni fatte sul colpaccio dei rossoblù all'Allianz Stadium: 0-1 (41.00), 0-2 (120.00), 0-3 (350.00), 0-4 (500.00). Altissima anche la quota per un successo dei bianconeri di misura e con più gol del Genoa: il 4-3, infatti, viene bancato 210 volte la posta.

Le probabili formazioni di Juventus-Genoa (ore 18, diretta tv Sky)

Qui Juventus: Allegri ha anche Dybala a disposizione. Douglas Costa rientra dopo infortunio e squalifica, il brasiliano è in ballottaggio con Bernardeschi e con Dybala (disponibile dopo il pestone preso in nazionale) per un posto nel tridente. De Sciglio può dare respiro ad Alex Sandro in difesa anche in vista dell'impegno in Champions. In attacco Mandzukic punto fermo assieme a Ronaldo.

  • Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Can, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic, Ronaldo,

Genoa, il debutto di Juric. Il tecnico torna sulla panchina del Grifone dopo l'esonero di Ballardini. Liguri a Torino con il modulo 3-5-2: Criscito farà l'esterno in mediana, Zukanovic sarà il terzo del tridente difensivo. Centrocampo più compatto intorno a Sandro, attacco con Piatek e Kouamé (con Pandev che almeno inizialmente dovrebbe partire dalla panchina)

  • Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Pedro Pereira, Romulo, Sandro, Hiljemark, Criscito; Piatek, Kouamé.