Una battaglia come tutti i derby. Poi Higuain ha cambiato la partita e abbiamo vinto: contava quello.

Con queste parole Rodrigo Bentancur ha analizzato la vittoria della Juventus nel derby di Torino di ieri sera. I bianconeri sono riusciti ad avere la meglio sui granata e si sono ripresi la testa alla classifica grazie ai tre punti conquistati nella stracittadina grazie ad una rete di Matthijs de Ligt a venti minuti dalla fine. Il giovane centrocampista uruguaiano, che dopo un inizio difficile con Maurizio Sarri si sta ritagliando sempre più spazio, a fine partita ha detto la sua sul derby della Mole:

Nel primo tempo abbiamo giocato una partita sporca, mentre nel secondo abbiamo giocato un po' meglio. Ci aspettavamo un Torino così aggressivo, sapevamo che potevano fare una partita così. Il primo tempo è stata una partita sporca in cui non si è vista una Juve bellissima ma credo che nel secondo tempo abbiamo fatto sotto l’aspetto della personalità e della voglia di vincere una grande partita e che ci ha portato a fare gol e a portare a casa i tre punti. Dal punto di vista della mentalità credo che siamo sulla strada giusta, dobbiamo continuare così, stare un po’ a riposo e pensare alla sfida di Champions alla Lokomotiv Mosca.

Bentancur: Mi mancava un po' di fiducia

Dopo aver ricoperto il ruolo di vice-Pjanic un alcune gare, Rodrigo Bentancur è tornato nella sua posizione naturale, ovvero quella di mezz'ala, e ha messo in mostra ancora una volta la sua versatilità:

Ho giocato in diverse posizioni; mi trovo meglio come mezz'ala destra, ma gioco ovunque voglia il mister. Mi mancava un po' di fiducia e piano piano la sto ritrovando con Sarri: sto giocando e sono contento, devo ancora migliorare ma sono felice. Fino ad oggi non ho giocato con un ruolo fisso anche se io mi trovo meglio come mezz’ala destra, ma se devo giocare lo faccio dove dice il mister.