Si avvicina un nuovo weekend di partite di Serie A e tra queste spicca senza dubbio la sfida dell'Olimpico di domenica sera tra Roma e Juventus. Ovviamente, si terranno orecchie e occhi ben aperti anche a San Siro, dove sabato sera l'Inter ospiterà l'Atalanta di Gasperini alle 20.45, altro match le cui sorti potrebbero stravolgere la parte alta della classifica. Per quanto riguarda i bianconeri, l'avvicinamento alla partita di Roma si sta svolgendo al meglio, corroborati anche dalle notizie positive che arrivano dall'infermeria.

Se qualche giorno fa aveva preoccupato Sarri e non solo, oggi si può serenamente affermare che l'allarme per Gonzalo Higuain è rientrato. Dopo l'affaticamento muscolare alla coscia sinistra che aveva fatto temere per le sue condizioni in vista della sfida contro la Roma, il ‘Pipita' sarà a disposizione di Sarri e dell'attacco juventino. Venerdì mattina il Pipita si è regolarmente allenato con i compagni e sarà convocabile per la trasferta dell'Olimpico.

Senza tridente, più Ramsey che Higuain

Se giocherà da primo minuto oppure no lo deciderà solamente Sarri perché il tecnico bianconero potrebbe comunque preferirgli Ramsey, che agirebbe da trequartista alle spalle di Ronaldo e Dybala come già era accaduto nella partita contro il Cagliari, con straordinari risultati sotto porta. Dunque, anche per la Roma, il tridente – che già in passato Sarri aveva accennato essere una scelta delicata da gestire sempre – potrebbe restare in baftalina e con lui anche Higuain.

Il Pipita, arma in più durante il match

Dopotutto per Higuain non sarebbe un problema entrare in gara in corso. Già all'andata aveva trovato la via del gol proprio subentrando nel corso della partita quando aveva preso il posto di Paulo Dybala. Adesso, all'Olimpico domenica sera probabilmente si ripeterà la scena, con l'argentino ex Napoli in panchina e la Joya in campo dal primo minuto.