E sorpasso fu. In molti si aspettavano il sorpasso della Juventus sul Napoli nel recupero contro l'Atalanta ma questo obiettivo è arrivato già contro l’Udinese: la squadra bianconera ha battuto i friulani in casa e ha approfittato del pareggio degli azzurri in casa dell'Inter per superarli in classifica. Il recupero di mercoledì potrebbe consentire ai ragazzi di Massimiliano Allegri di andare a +4 e dare il via ad una mini fuga che metterebbe anche un buon margine in vista dello scontro diretto del 22 aprile prossimo all’Allianz Stadium. I campioni d'Italia in carica ospiteranno la Dea a Torino e poi andranno a Ferrara per sfidare la Spal: due partite in pochi giorni che potrebbero essere decisive e che arrivano prima della sosta che servirà per recuperare uomini ed energie.

Niente turnover: in campo i titolari

Max Allegri non farà calcoli e mercoledì punterà sulla miglior formazione con possibilità di far riposare qualcuno contro la Spal. Mercoledì alle ore 18:00 dovrebbe rientrare Buffon tra i pali con Lichtsteiner e Alex Sandro sugli esterni dopo il turno di squalifica. Per quanto riguarda i centrali c'è il ballottaggio tra Chiellini e Barzagli accanto a Benatia ma non è da escludere l’ipotesi Howedes, che però non gioca da tantissimo tempo.

La formazione della Juve contro l’Atalanta.
in foto: La formazione della Juve contro l’Atalanta.

A centrocampo ci saranno Pjanic, Matuidi e il terzo dovrebbe essere Khedira. Il 4-3-3 si dovrebbe completare con Mandzukic e Higuain titolari e uno tra Dybala e Douglas Costa a giocarsi una maglia ma è difficile rinunciare alla Joya dopo le quattro reti in tre partite da titolare. Ancora fuori causa Cuadrado e Bernardeschi: l'esterno italiano sarà rivalutato tra 20 giorni per capire se le terapie conservative avranno avuto successo oppure dovrà essere operato mentre slitta ad aprile il rientro del colombiano operato per pubalgia.

Le probabili formazioni

Juventus (4-3-2-1): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah (Alex Sandro); Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Mandzukic (Higuain). Allenatore: Allegri

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Petagna. Allenatore: Gasperini