José Mourinho è tornato a Old Trafford, quasi un anno dopo il suo esonero. Il portoghese è stato accolto con affetto dai tifosi, che non hanno dimenticato i tanti titoli vinti dallo Special One. Ma in campo non è andata altrettanto bene a Mourinho, non solo per il risultato di Manchester United-Tottenham, ma perché l'allenatore è stato incredibilmente falciato dal gallese Daniel James.

Contrasto tra Winks e James, Mourinho abbattuto (e poi zoppicante)

In un duello britannico tra il gallese Daniel James e l'inglese Winks ovviamente prevale la foga, un momento classico da Premier. Winks in scivolata cerca di contrastare l'ala di Solskjaer, i due quasi non si accorgono che stanno lottando sulla linea di fondo, il pallone scorre, la voglia di lottare è tanta, James scivola e colpisce involontariamente Mourinho. Da condottiero vero e proprio, qual è, Mou non cade, ma barcolla, il colpo lo ha subito, ed è stato pure bello forte. La partita riprende. L'allenatore, che da due settimane è sulla panchina degli Spurs, viene inquadrato dalle telecamere che mostrano una lieve zoppia. Il colpo è stato forte, probabilmente si è fatto dare un'occhiata dai medici del Tottenham.

Manchester United-Tottenham 2-1

Mourinho è uscito dal campo con una sconfitta. Perché il suo Tottenham è stato battuto per 2-1 dal Manchester United. Decisivo Rashford, autore di una doppietta. Inutile il gol di Dele Alli, trequartista che con lo Special One è tornato a giocare su eccellenti livelli, ha segnato nelle ultime tre partite. Ma Mourinho deve lavorare moltissimo sulla difesa che continua a fare acqua da tutte le parti (otto reti subite nelle quattro partite della gestione del portoghese). Questa sconfitta riallontana il Tottenham dalla zona Champions, ora distante nove punti (il Chelsea è quarto).