Federico Chiesa ha interrotto l’allenamento odierno a Coverciano a causa di un problema agli adduttori. Il giocatore della Fiorentina adesso è ovviamente a rischio per le partite con la Finlandia e il Liechtenstein. Difficile pensare comunque che Mancini lo mandi in campo tra quattro a giorni a Udine, dove l’Italia inizierà la sua avventura nelle Qualificazioni agli Europei.

Infortunio per Chiesa in Nazionale

Il ventunenne della Fiorentina si è fermato durante la seduta pomeridiana mentre stavano iniziando le esercitazioni tecnico-tattiche e adesso è fortemente in dubbio per le due partite in programma nei prossimi giorni. Già nelle prossime ore il giocatore effettuerà gli esami strumentali in cui verrà valutata l’entità dell’infortunio. Considerato che Chiesa ha avuto dei problemi muscolari pochi giorni fa durante la partita tra Fiorentina e Lazio è probabile che il c.t. Mancini decida, anche se il problema sarà di poco conto, di non schierarlo.

Come può giocare l’Italia senza Chiesa

Nelle ultime partite del 2018, Mancini aveva trovato un bel tridente senza un vero centravanti con Insigne, Bernardeschi e Chiesa. Il giocatore del Napoli per via di un problema muscolare ha dato forfait, adesso va verso il forfait anche Chiesa. Del tridente originale resta lo juventino, cresciuto moltissimo in questa stagione. Facile prevedere al centro dell’attacco Ciro Immobile, che non ha un bel rapporto con la nazionale, con cui non segna da un anno e mezzo. Nel tridente potrebbe esserci anche Mattia Politano, altro giocatore cresciuto in modo impressionante, e tra i protagonisti del derby. Mancini, che nella sua gestione, spesso ha sorpreso però potrebbe decidere di puntare su Nicolò Zaniolo, che con la Roma ha giocato nel tridente, lo ha fatto anche contro il Porto, nell’andata degli ottavi e segnò una doppietta.