Roberto Mancini ha convocato 27 calciatori per le partite delle Qualificazioni a Euro 2020 contro la Grecia e il Liechtenstein. Torna Nicolò Zaniolo, prima convocazione per il difensore del Napoli Giovanni Di Lorenzo. Conferma per Grifo, a sorpresa c'è anche El Shaarawy. La Roma è la squadra che ha più calciatori.

I convocati di Mancini

  • Portieri: Donnarumma (Milan), Gollini (Atalanta), Meret (Napoli), Sirigu (Torino).
  • Difensori: Acerbi (Lazio), Biraghi (Inter), Bonucci (Juventus), D'Ambrosio (Inter), Di Lorenzo (Napoli), Florenzi (Roma), Izzo (Torino), Mancini (Roma), Romagnoli (Milan), Spinazzola (Roma).
  • Centrocampisti: Barella (Inter), Bernardeschi (Juventus), Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Sensi (Inter), Verratti (PSG), Zaniolo (Roma).
  • Attaccanti: Belotti (Torino), Chiesa (Fiorentina), El Shaarawy (Shanghai Shenhua) Grifo (Hoffenheim), Immobile (Lazio), Insigne (Napoli).

Le partite di Qualificazioni di ottobre dell'Italia di Mancini

Gli azzurri all'Olimpico di Roma, che si prevede tutto esaurito, affronterà la Grecia, una squadra in disarmo, il c.t. ha deciso di non convocare nemmeno i senatori, inclusi Manolas e Sokratis. Si giocherà sabato 12 ottobre. Tre giorni dopo gli azzurri scenderanno in campo in Liechtentstein.

L'Italia si qualifica a Euro 2020 se

Percorso netto per gli azzurri che hanno vinto tutte e sei le partite di Qualificazione giocate fin qui, primato condiviso con la Spagna e il Belgio. L'Italia se batterà la Grecia nel match dell'Olimpico potrebbe già ottenere il pass per Euro 2020, lo conquisterà con tre turni d'anticipo se l'Armenia priva di Mkhitaryan non batterà il Liechtenstein o se la Bosnia batterà la Finlandia, seconda nel girone e battuta due volte dagli azzurri nelle gare di Qualificazione. In caso contrario tutto sarà rimandato al match con il Liechtentstein.