Valentino Lazaro è uno degli acquisti più attesi dell'importante mercato dell'Inter ma non ha ancora avuto modo di mettersi in mostra ai tifosi nerazzurri. Il calciatore austriaco è stato bloccato da un infortunio in piena preparazione estiva e non ha ancora fatto il suo esordito in campionato: sulla fascia destra è sempre stato impiegato Antonio Candreva, titolare sia contro il Lecce che col Cagliari, e per l'ex calciatore dell'Hertha Berlino potrebbe arrivare l'esordio con la maglia nerazzurra dopo la sosta.

Lazaro: Vogliamo vincere lo scudetto già quest'anno

Lazaro, intervistato da La Ola 1, ha fatto capire di essere molto ambizioso e vorrebbe vincere lo scudetto con l'Inter già quest'anno:

Vogliamo vincere lo scudetto già quest'anno, anche se si è detto che si potesse vincerlo nei prossimi 2-3 anni. Nelle stagioni a venire punteremo sulla Champions League: è sempre stato un sogno giocare questa competizione, per me è tutto speciale e per nulla scontato. L'obiettivo è riportarla a Milano, è un desiderio della squadra, dell'allenatore e del presidente.

Il problema fisico rimediato durante ritiro non gli ha permesso di scendere in campo in amichevoli contro squadre di alto livello ma Lazaro non vedo l'ora di mettersi in mostra a San Siro:

Fino all'infortunio ero uno dei titolari durante la preparazione, aver perso le amichevoli più importanti è stato un peccato. Conte sperava in un mio rientro in tempi brevi e mi ha detto che il minutaggio accumulato con l'Austria sarebbe stato importante per tornare a pieno regime. Spero di esserci contro l'Udinese, forse sarò in campo nel derby col Milan che è davvero speciale: non vedo l'ora di mettermi in mostra a San Siro.

Lazaro: I tifosi italiani sono pazzi di calcio

Secondo l'esterno austriaco dell'Inter la Serie A sta compiendo un percorso di crescita e l'arrivo di diversi campioni e calciatori importanti negli ultimi anni ne è la prova più lampante:

Seguivo il campionato italiano già da tempo, ci sono tanti grandi giocatori che lo hanno scelto. I tifosi, inoltre, sono pazzi di calcio, non avevo mai visto qualcosa di simile. Mi hanno parlato di Prohaska e Arnautovic, altri austriaci che hanno indossato questa maglia: sono felice di aggiungermi alla lista dei miei connazionali.