Con l'arrivo di Antonio Conte sono cambiate molte cose all'Inter. Tra queste anche la considerazione di tutto il mondo nerazzurro nei confronti di Andrea Ranocchia: tornato ad essere un giocatore importante e sul quale ci si può contare. Il difensore interista, che aveva già lavorato con il tecnico salentino ai tempi di Bari, ha parlato dell'inizio di stagione della formazione milanese in un'intervista concessa a Sky.

"Dobbiamo continuare su questa strada, ma il campionato è lungo e gli appuntamenti sono tanti, ora iniziano le partite ogni tre giorni – ha spiegato Ranocchia – Il lavoro che stiamo facendo è indirizzato a creare qualcosa di straordinario. Tutti i giocatori che sono arrivati sono bravissimi, sia i giovani che quelli con più esperienza: lavorano bene, ma la cosa che questa volta deve essere straordinaria è il gruppo, che è la parte più importante e quella che ti fa vincere le partite e i trofei".

La voglia di Antonio Conte

"Antonio Conte l'ho trovato sempre lo stesso – ha aggiunto il difensore – Ha sempre una grande voglia di vincere, una grande ferocia e una mentalità vincente che punta solo a un obiettivo che è la vittoria. Questa cosa trascina tutto il resto del suo lavoro". Durante l'intervista, Ranocchia ha poi parlato di Mauro Icardi: "Come ho sempre detto era un problema tra lui e il club, hanno trovato una soluzione idonea ad entrambi e ora noi pensiamo a continuare quello che abbiamo iniziato".

Il prossimo impegno dell'Inter di Conte sarà con l'Udinese: "Non ci sono più le partite facili di tanti anni fa. Non dobbiamo metterci in testa alibi strani: noi abbiamo calciatori pronti che potrebbero scendere in campo al di là dei ritorni delle nazionali – ha concluso Ranocchia – Con l’Udinese sarà complicata come tutte le altre partite, ma noi dobbiamo andare avanti per la nostra strada e far di tutto per vincere".