Antonio Conte è l'allenatore dell'Inter, che sta cercando di riportare in alto. I nerazzurri non vincono un trofeo dal 2011 e il campionato dal 2010. Zhang e Marotta hanno scelto uno degli allenatori migliori in assoluto, che ha nel suo dna calcistico i colori bianconeri. Conte è stato calciatore della Juventus per 13 stagioni, e in 3 è stato allenatore. In totale ha vinto 8 scudetti, oltre a una storica Champions League. Per questo tra i tifosi nerazzurri più puristi qualcuno ha storto il naso quando è arrivata l'ufficialità di Conte come tecnico dell'Inter, considerata la forte rivalità tra le due squadre. Nella presentazione della terza maglia, oggi, è stato intonato un coro, che in questi anni è divenuto classico degli stadi d'Italia, e questo coro ha riportato in auge nelle cronache l'ex commissario tecnico.

Il coro dei tifosi dell'Inter

Al ‘Nike Store' nel corso della presentazione della terza maglia è partito il coro ‘Chi non salta bianconero è'. Conte che era sul palco non ha saltato quando ha sentito quel coro, ha sorriso, mentre i calciatori al suo fianco, inclusi Godin e l'ex juventino Asamoah, sul palco hanno esaltato. Ovviamente Conte non può e non potrà mai dimenticare i suoi lunghi e vincenti trascorsi con la Juventus, anche se la tifoseria gli ha già dedicato dei cori.

Handanovic ringrazia i tifosi dell'Inter

L'Inter è ripartita da Conte e da uno spogliatoio che rema tutto dalla stessa parte. Tutta la squadra con entusiasmo si allena e si prepara per un mese complicato e ricco di test importanti con capitan Handanovic pronto a fare, come spesso gli accade, il fenomeno. Il portiere ha voluto ringraziare pubblicamente la tifoseria:

Sentiamo molto il vostro sostegno, vi ringrazio molto per l'affetto nell'ultima partita dello scorso campionato in cui ci avete spinto in Champions.