Candreva è squalificato, Lazaro ha lasciato Milano per volare in Inghilterra e firmare il contratto con il Newcastle, Asamoah è ancora infortunato, D'Ambrosio è vicino al rientro ma non al top. Ecco perché, in occasione della sfida di campionato contro il Cagliari a San Siro, Antonio Conte potrebbe decidere di schierare fin dal primo minuto Ashley Young, l'esterno del Manchester United giunto nella sessione invernale di mercato. Quante possibilità ha di debuttare in campionato? Altissime. E si piazzerà sulla corsia esterna con la maglia numero 15 che ha scelto per la sua avventura in nerazzuro.

L'esordio di Young non è l'unico elemento di curiosità della gara di San Siro. Le statistiche raccontano che il Cagliari è la vittima preferita di Lautaro Martinez (3 gol in altrettanti match di campionato) così come l'Inter lo è di Radja Nainggolan (ex di turno, 5 reti nel complesso in carriera)

Come arrivano Inter e Cagliari alla sfida

Il pareggio rimediato a Lecce non consente altri passi falsi dell'Inter che deve vincere a tutti i costi per restare nella scia della Juventus (+4). Il Cagliari è reduce dal 2-2 di Brescia, in classifica resta in zona Europa League. Osservato speciale del match sarà  João Pedro, a quota 13 gol in questa Serie A.

La probabile formazione dell'Inter

Detto del debutto di Young, le difficoltà dell'Inter fanno riferimento anche alla linea di centrocampo sia per l'assenza di Gagliardini sia per le non perfette condizioni di Brozovic (distorsione alla caviglia). Borja Valero pronto per una maglia da titolare assieme a Sensi, Barella e Biraghi (sull'altra corsia).

  • Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar; de Vrij, Bastoni; Young, Barella, Borja Valero, Sensi, Biraghi; Lautaro, Lukaku

La probabile formazione del Cagliari

Simeone, Joao Pedro e Nainggolan sono le certezze del Cagliari. In difesa non ci sarà Pisacane (squalificato) mentre a centrocampo mancherà Rog (infortunato). Klavan e Walukiewicz dovrebbero comporre la coppia centrale in difesa.

  • Cagliari (4-3-2-1): Olsen; Cacciatore, Walukiewicz, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Ionita; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone