L'infortunio di Nicolò Zaniolo rappresenta una tegola per la Roma e per la Nazionale. Rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro con associata lesione meniscale per il talento giallorosso che ora sarà costretto all'intervento chirurgico. Il giocatore a tal proposito è arrivato stamane a Villa Stuart pronto per affidarsi alle "cure" del professor Mariani. Tempi di recupero molto lunghi per il classe 1999 e stagione finita, con la speranza di partecipare ai Campionati europei con la maglia della Nazionale che rischia di restare un sogno.

Infortunio Zaniolo, cosa si è fatto

Nicolò Zaniolo si è infortunato nel corso di Roma-Juventus. Il ginocchio destro del talento giallorosso ha ceduto dopo una splendida iniziativa personale con una serie di dribbling agli avversari. Il giocatore accasciatosi al suolo, si è subito reso conto della gravità dell'infortunio, uscendo in barella in lacrime inconsolabile nonostante i tentativi di compagni e avversari, in primis Ronaldo, di consolarlo. Immediatamente trasportato a Villa Stuart, Zaniolo si è sottoposto ai primi esami con l'esito che si è rivelato impietoso: "rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro con associata lesione meniscale"

Nicolò Zaniolo, tempi di recupero dopo l'operazione al ginocchio

Come comunicato dalla Roma, Nicolò Zaniolo si sottoporrà nelle prossime ore ad un intervento chirurgico, affidato alle mani esperte del professor Mariani. Difficile stabilire con precisione le tempistiche per il ritorno in campo del calciatore che scuro in volto è arrivato questa mattina intorno alle 9 a Villa Stuart, accompagnato dalla mamma. Al momento l'unica certezza è che la sua stagione in Serie A è finita. Per il completo recupero si va dai 4 ai 6 mesi, e molto dipenderà da come reagirà il ginocchio all'operazione. Per quanto riguarda il campionato italiano, arrivederci dunque alla prossima annata sportiva per Zaniolo, che difficilmente riuscirà ad essere abile e arruolabile anche per Euro 2020.

Quando tornerà in campo Nicolò Zaniolo, il sogno Euro 2020 rischia di sfumare

"Vi giuro…tornerò più forte di prima" ha scritto sui social Zaniolo postando una foto della carezza ricevuta da Cristiano Ronaldo. Ce la farà a tornare in campo per Euro 2020, con l'Italia che farà il suo esordio nella manifestazione il 12 giugno, nella gara inaugurale? Al momento le possibilità di un recupero di Zaniolo per la competizione continentale sono davvero minime, anche se la situazione dovrà essere monitorata di settimana in settimana, soprattutto da maggio in poi. Forse anche a questo sono legate le lacrime di Zaniolo che si è subito reso conto della gravità dell'infortunio che rischia di impedirgli di vestire la maglia azzurra a Euro 2020 nel suo Olimpico. Tutto il mondo del calcio italiano da oggi incrocerà le dita per lui, in primis Roberto Mancini.