Malgrado le smentite di rito, sembra che dietro le quinte Real Madrid e Kante abbiano trovato l'intesa finale. Tra il club e il giocatore c'è un accordo di massima per la prossima estate ad una cifra da capogiro, circa 100 milioni di euro che verranno girati al Chelsea. Secondo quanto riportato dal Sun, uno dei quotidiani più vicini alle vicende del Chelsea, il Real Madrid avrebbe bloccato il giocatore, anticipando una concorrenza agguerrita rappresentata soprattutto dal PSG.

A 28 anni Kante sembra decisamente arrivato alla propria maturità e adesso potrebbe spingere per andare altrove per ritagliarsi un nuovo capitolo di una carriera per ora sempre proseguita in crescendo tutta trascorsa in Inghilterra tra Leicester e i Blues di Londra.

Gli inglesi danno addirittura già per scontato un accordo tra le parti, il che confermerebbe quanto buoni siano i rapporti tra il club spagnolo e i londinesi visto che il tutto si verrebbe a consolidare a pochi mesi da un affare che ha fatto tutti felici come quello di Hazard.

Il progetto Zidane: giovani e forti

L'idea di Kante arriva direttamente dal progetto di Zidane di avere una squadra comunque giovane e di prospettiva. Con Modric e Kroos che cominciano ad avere una certa età, malgrado l'indiscussa classe, è sembrato naturale per il tecnico francese chiedere un giovane rinforzo a Florentino Perez. E così il presidente ha provato più volte ad affondare il colpo per il francese, che adesso appare davvero una formalità.

Il passo indietro di Abramovich

Così il Chelsea si è trasformato in terra di conquista con patron Abramovich che appare aver cambiato rotta e pensare più a fare cassa che a investire sul mercato acquistando a peso d'oro nuovi giocatori. Prima Hazard, adesso Kante in una sorta di ridimensionamento che potrebbe avere ripercussioni sugli obiettivi annuali, in cui il Chelsea, almeno in Premier, sembra un passo indietro rispetto alle favorite di sempre.