Stupidi. Davvero non c'è altra definizione per quei ‘leoni da tastiera' che proprio nulla hanno di meglio da fare nel corso della giornata. La foto di un bimbo di 4 anni, che ha rischiato di morire e oggi sorride sereno, finisce nel tritacarne dei social network e dei commenti scritti di pancia senza mostrare sensibilità alcuna. Il ragazzino in questione è Matteo, il figlioletto di Leonardo Bonucci, ex difensore della Juventus e oggi capitano del Milan. Sul proprio profilo Instagram il calciatore ha postato la foto che ritrae il piccolo divertito nel giorno del suo compleanno: è seduto a tavola a sta per soffiare sulle quattro candeline che ha dinanzi a sé. Quattro fiammelle che brillano nei suoi occhi, messe in fila su una merendina.

"Buon compleanno mio piccolo grande leoncino", è il messaggio a corredo di quello scatto. Un'immagine semplice, tenerissima e soprattutto che riempie il cuore di gioia considerato che poco tempo fa il bimbo era stato sottoposto a un’operazione a causa di una grave malattia. Come si fa, dove si trova il coraggio per fare polemica anche in una situazione del genere? Eppure c'è stato chi proprio non è riuscito a farne a meno… E così tra i tanti commenti scritti in calce a quell'immagine c'è stato anche chi non ha resistito criticando Bonucci e la sua famiglia. "Potevi comprargli almeno una torta con tutti i soldi che guadagni".

E' bastato questo per dare la stura alla ridda di opinioni – alcune sopra le righe – entrate nel corredo accessorio delle bestialità della Rete. Possibile che ogni cosa diventi pretesto per attaccare una persona? Possibile che nemmeno di fronte all'immagine (e alla storia) di quel bimbo ci si riesca a trattenere? No, purtroppo… almeno fino a quando non è intervenuto lo stesso Bonucci che ha replicato: "La felicità non si misura dalle dimensioni della torta".