La società rossoblù ha rotto gli indugi dopo gli ultimi colloqui con i diversi candidati e ha scelto: sarà Thiago Motta il nuovo allenatore del Genoa. L'ex centrocampista rossoblù ha infatti raggiunto gli accordi con il presidente Enrico Preziosi nell'incontro avvenuto quest'oggi a Milano. Mancano dunque soltanto le firme e gli annunci ufficiali che oramai sono una prassi che conduce al dopo Andreazzoli.

L'eroe del Triplete alla corte del Grifone

L'acme della carriaera di Thiago Motta, che arrivò in Itaklia grazie a Preziosi e al Genoa è rappresentato dal 2010.  Nella sua carriera, il Triplete vinto da protagonista con l'Inter nel 2010 è il fiore all'occhiello da parte del centrocampista che fu uno dei capisaldi della formazione di Mourinho.

L'addio al calcio nel Psg

Per Thiago Motta però c'è anche una stagione con la maglia del Genoa, dove arrivò nell'estate 2008 insieme a Diego Milito e dove esordì in Serie A. Fu proprio sotto la Lanterna rossoblù che si fece conoscere al grande calcio italiano e internazionale. Il finale di carriera è stato in Francia: il centrocampista italo-brasiliano classe 1982 ha dato l'addio al calcio giocato nell'estate 2018 dopo sei stagioni con la maglia del PSG.

L'esperienza da allenatore

Nella scorsa stagione Thiafo Motta ha già provato l'ebbrezza della panchina e ha vissuto la sua prima esperienza assoluta alla guida del PSG Under 19. Adesso sta seguendo il corso per conseguire il patentino da allenatore professionista di Prima Categoria – Uefa Pro (il massimo livello di formazione per allenatori riconosciuto a livello europeo) a Coverciano e lo farà da allenatore del Genoa in Serie A.

La scelta di Preziosi

Dopo il ‘no' di Gattuso e le disponibilità di Guidolin e di Carrera, il presidente Preziosi alla fine ha optato per il ‘cyore' con un tecnico legato d'affetto per il Genoa e i suoi tifosi. Thiago verrà affiancato da Roberto Murgita, possessore del patentino per permettere al brasiliano di sedere regolarmente in panchina.