Mio figlio lo chiama Sonaldo Nazario e quello che ha fatto è un gol da Sonaldo Nazario.

José Mourinho esalta Son Heung-min e per volere di suo figlio il coreano nelle ultime ore è diventato "Sonaldo Nazario". Il numero 7 del Tottenham è uno dei calciatori più chiacchierati delle ultime ore dopo il fantastico goal realizzato ieri al Burnley e l'accostamento con il più celebre Ronaldo, il brasiliano, è stato naturale conseguenza del coast to coast di cui è stato protagonista poche ore fa. Lo Special One ha esaltato il suo giocatore dopo la straordinaria sgroppata di 78 metri che ha portato alla rete del 3 a 0 al 32′ del primo tempo contro la squadra di Sean Dyche. Son ha ricevuto palla sulla sua trequarti e dopo ha dribblato mezza squadra avversaria prima di battere in uscita Pope.

Nel post-partita il tecnico portoghese si è lasciato andare al paragone con la rete che il Fenomeno realizzò a Santiago de Compostela con la maglia del Barcellona: "L’unica cosa che mi viene in mente e che ebbi l’onore di vedere è il gol che fece Ronaldo nel match tra Barcellona e Compostela nel 1996". Una similitudine non da poco per Son.

Il Tottenham torna a vincere: 5-0 al Burnley

Dopo la sconfitta subita con il Manchester United, il Tottenham di José Mourinho con una grande prova riscatta la sconfitta di Old Trafford e batte per 5 a 0 il Burnley. Dopo 9 minuti gi Spurs erano già in vantaggio di due goal, grazie alle reti di Harry Kane e Lucas Moura, che hanno fatto da prologo al gol fantastico di Son. Nella ripresa il passivo diventa pesantissimo per la squadra di Dyche, visto che il club londinese ha trovato ancora il gol con Kane e poi con Moussa Sissoko. Il Tottenham si rimette nella scia del Chelsea e ora il quarto posto è distante solo sei punti.