Gonzalo Higuain è tornato alla Juventus e con tanta voglia è rimasto in bianconero, nonostante il club abbia cercato di cederlo. Con Sarri è rifiorito, non solo perché ha perso una decina di chili grazie alla dieta. Il Pipita si diverte e diverte con gol e assist, l’ultimo gol realizzato (all’Udinese in Coppa Italia) è poesia pura. In una lunga intervista il bomber ha avuto parole meravigliose per Sarri, ha spiegato perché ha scelto il numero 21 e ha detto di sognare il successo in Champions League.

Non studio le esultanze, voglio solo fare gol

Nell’intervista rilasciata al ‘The Telgraph’ Higuain ha parlato da vero bomber, lui non studia le esultanze, non le prepara, ma vive per i gol e quando segna fa festa con la prima cosa che gli viene in mente:

A me non piace studiare l'esultanza come fanno gli altri. Io adoro sentire l’adrenalina del goal, e impazzisco quando segno, faccio la prima cosa che mi passa per la testa.

Higuain e il legame con il tecnico Sarri

Si sono trovati assieme nella stagione 2015-2016 e grazie al gioco ultra offensivo di Sarri, Higuain realizzò 36 reti e batté lo storico record di Gunnar Nordahl, che resisteva da oltre sessant’anni. Poi si sono ritrovati per sei mesi al Chelsea, hanno vinto un trofeo, anche se l’argentino ha partecipato poco a quel successo. Il bomber ha avuto, come sempre, solo parole d’elogio per il ‘testardo’ Sarri:

Ho imparato tantissimo da ogni allenatore che ho avuto, ma non c’è dubbio che Sarri è quello che ha ottenuto il meglio da me. Lui non si arrende mai. Sarri è testardo, e con me questa cosa aiuta. Anche io sono testardo. Non c’è niente di male ad essere testardi, se non sei testardo abbastanza non avrai mai successo e scomparirai in mezzo agli altri. Con il mister ho un ottimo rapporto ma, essendo testardi entrambi, qualche volta andiamo in conflitto. Ma è un conflitto buono. Sarri mi ha visto, mi è stato vicino, ha assistito alla mia miglior stagione. So che lo pensava ma non mi ha mai detto quelle cose.

Il mio sogno è la Champions

Ha vinto tanto in carriera Higuain, a cui però è sempre mancato, finora, il grande trionfo perché non è riuscito a conquistare né i Mondiali né la Coppa America né la Champions (considerando tutte queste manifestazioni ha perso 4 finali). Con la nazionale non gioca più e oggi Gonzalo sogna di vincere la coppa dalle grandi orecchie:

L’unico sogno che ho è vincere la Champions. Ho vinto e segnato in tutti i campionati. Ho avuto una carriera fantastica. Non posso migliorarla in niente se non vincendo la Champions. Lo so che è un po’ proibito dirlo, ma alla fine è così. 

Perché Higuain gioca con il numero 21

Quando è tornato alla Juventus l’argentino avrebbe potuto riprendersi la maglia numero 9, che però scartò, si disse in estate che Higuain l’aveva lasciata libera per Icardi, che però è andato al Psg. Il Pipita ha svelato che ha scelto il numero 21 per la figlia è nata il 21 maggio:

In onore di mia figlia Alma, nata il 21 maggio. Volevo che lei lo potesse essere con me in campo ogni volta e speravo che potesse portarmi buona fortuna, cosa che sta facendo.