Calcio reale e virtuale spesso vanno a braccetto. Moltissimi sono i campioni che si cimentano infatti con le versioni ‘di simulazione‘ sulle console più note, divertendosi a emularsi o a sfidare compagni e amici. Tra questi non poteva mancare il Piccolo Diavolo dei Colchoneros, Antoine Griezmann che ha pubblicato via social network la sua passione per "Football Manager" uno dei giochi più diffusi al mondo nel creare la propria squadra di calcio e cimentarsi nel ruolo di allenatore.

Al contrario di quanto si potesse pensare, l'attaccante francese dell'Atletico Madrid non ha selezionato giocatori della Liga spagnola e nemmeno propri compagni di squadra. Ha creato una formazione ideale puntando soprattutto sui giovani, come si addice ad un vero e proprio talent-scout. Tra i titolari, stella assoluta, Lacazzette. C'è anche il "napoletano" Malcuit.

Tanti giovani e Lacazzette

A svelare la propria formazione è stato lo stesso giocatore sui social network: la squadra scelta da Griezmann è schierata in campo con il 4-2-3-1. Tra i pali ha scelto Jordan Pickford, portiere dell'Everton e della nazionale inglese, insieme ad una difesa molto giovane guidata da Matthijs de Ligt dell'Ajax, classe 1999, e il 21enne Chris Mepham del Bournemouth, insieme ad Alex Telles del Porto.

Altra gioventù in mezzo al campo: Frenkie De Jong e il 20enne portoghese del Benfica Gedson Fernandes. Sulla trequarti un altro giovane del momento: il 19enne portoghese Joao Felix. Ai suoi fianchi Leon Bailey, 21enne del Bayer Leverkusen, e il messicano Hirving Lozano, a segno 21 volte in stagione con il PSV Eindhoven. In attacco una sicurezza: Alexandre Lacazette, centravanti dell'Arsenal.

C'è anche Malcuit

C'è anche un volto del campionato italiano, presente nell'undici titolare di Griezmann: è il connazionale Kevin Malcuit. Il difensore francese è alla prima stagione con la maglia del Napoli ed è stato schierato in 22 occasioni tra campionato e coppe da Carlo Ancelotti.